Dow Jones, S&P 500 e Nasdaq salgono per gli investitori ottimisti sulla ripresa economica

Scritto da: Stanko Iliev
Aprile 19, 2021
  • Per la settimana, il Dow Jones è cresciuto dell'1,2%, l'S&P 500 dell'1,4% e il Nasdaq dell'1,1%.
  • Il Dow Jones Industrial Average e l'S&P 500 hanno raggiunto livelli record la scorsa settimana.
  • Il Nasdaq Composite ha chiuso meno dell'1% sotto il suo massimo storico.

Venerdì il mercato azionario statunitense ha chiuso al rialzo e i tre principali indici di Wall Street sono avanzati poiché gli investitori hanno considerato i forti dati economici e utili bancari come segnali di slancio nella ripresa post pandemia negli Stati Uniti. Il Dow Jones Industrial Average e l’S&P 500 hanno registrato la loro quarta settimana consecutiva di guadagni, mentre il Nasdaq Composite ha chiuso a meno dell’1% al di sotto del suo massimo storico.

I responsabili politici statunitensi hanno affermato di aspettarsi un aumento dell’inflazione, ma nonostante ciò, si concentreranno sul garantire che il mercato del lavoro effettui una piena ripresa. La Federal Reserve manterrà probabilmente i tassi di interesse invariati nel 2021 anche se l’economia statunitense continua a riprendersi dalla pandemia.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

“La fiducia degli investitori sulla strada da percorrere sembra stabile e tutti stanno guardando fino a che punto possiamo andare avanti prima di iniziare ad aumentare i tassi di interesse. Finché non vedremo una crescita significativa dell’inflazione e la Fed inizierà a parlare di aumento dei tassi di interesse, penso che stia andando tutto alla grande”, ha detto George Catrambone, capo del ramo America’s trading presso DWS Group.

I politici statunitensi hanno affermato ancora una volta che il programma di stimolo rimarrà in vigore fino a quando l’economia non tornerà ai livelli precedenti la pandemia. Il capo della Fed, Jerome Powell, ha affermato che la riduzione del programma di acquisto di obbligazioni arriverà “molto prima” di un aumento dei tassi, ma comunque non accadrà nel breve termine.

S&P 500 in crescita dell’1,4% su base settimanale

Per la settimana, l’S&P 500 (SPX) ha registrato un aumento dell’1,4% e ha chiuso a 4.185 punti.

Fonte dei dati: tradingview.com

L’S & P 500 è avanzato sopra i 4.190 punti la scorsa settimana di negoziazione, ma se il prezzo scende al di sotto di 4.000 punti, sarebbe un forte segnale di “vendita” e abbiamo la strada aperta a 3.800 punti.

DJIA in crescita dell’1,2% su base settimanale

Il Dow Jones Industrial Average (DJIA) è avanzato dell’1,2% per la settimana e ha chiuso a 34.200 punti.

Fonte dei dati: tradingview.com

Il Dow Jones Industrial Average è salito ai massimi record la scorsa settimana e se il prezzo supera i 34.500 punti, sarebbe una conferma rialzista per questo indice. D’altra parte, se il prezzo scende al di sotto di 33.000 punti, sarebbe un segnale di “vendita” deciso e il prossimo obiettivo potrebbe essere di circa 32.000 punti.

Nasdaq Composite in rialzo dell’1,1% su base settimanale

Il Nasdaq Composite (COMP) ha guadagnato l’1,1% su base settimanale e ha chiuso a 14.052 punti.

Fonte dei dati: tradingview.com

Il Nasdaq Composite ha chiuso meno dell’1% al di sotto del suo massimo storico, e se il prezzo superasse i 14.200 punti, sarebbe una conferma rialzista per questo indice. L’attuale livello di supporto è di circa 13.500 punti e se il prezzo scende al di sotto di questo livello, sarebbe un forte segnale di “vendita” con la strada aperta a 13.000 punti.

In sintesi

Il Dow Jones Industrial Average e l’S&P 500 hanno raggiunto livelli record la scorsa settimana, mentre il Nasdaq Composite ha chiuso meno dell’1% al di sotto del suo massimo storico. La Federal Reserve manterrà probabilmente i tassi di interesse invariati nel 2021 anche se l’economia statunitense continuerà a riprendersi dalla pandemia.