Verizon supera le stime di Wall Street nel Q1 fiscale

Scritto da: Wajeeh Khan
Aprile 22, 2021
  • Verizon supera le stime di Wall Street nel Q1 fiscale.
  • Le spese in conto capitale dell'azienda statunitense ammontano a £3,23 miliardi.
  • Verizon prevede fino a £3,70 di EPS rettificato nell'anno fiscale 2021.

Mercoledì, Verizon Communications Inc. (NYSE: VZ) ha riportato i risultati finanziari per il primo trimestre fiscale che hanno superato le stime di Wall Street. Ieri, l’amministratore delegato Hans Vestberg ha parlato della società a Squawk Box della CNBC e commentando i principali fattori di crescita nel primo trimestre, ha affermato:

“Direi che la nostra strategia differenziata sta davvero funzionando in questo momento. In questo trimestre, tutte le nostre attività sono cresciute: il gruppo Verizon Media è cresciuto di oltre il 10%, anche i gruppi di aziende e consumatori sono cresciuti, con una crescita complessiva del 4%. Quindi, finalmente, abbiamo diversi vettori di crescita che avvengono tutti contemporaneamente”.

Risultati finanziari di Verizon nel Q1 vs. stime degli analisti

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Verizon ha affermato che il suo utile netto nel primo trimestre è stato di 3,88 miliardi di sterline, il che si traduce in 91 pence per azione. Nello stesso trimestre dello scorso anno, il suo reddito netto è stato limitato a 3,09 miliardi di sterline, o 72 pence per azione.

Su base rettificata, la multinazionale americana ha guadagnato 94 pence per azione nel primo trimestre rispetto alla cifra di 90 pence per azione di un anno fa. Verizon ha valutato le sue entrate totali nell’ultimo trimestre a 23,62 miliardi di sterline, rispetto ai 22,68 miliardi di sterline dello scorso anno.

Secondo FactSet, gli esperti avevano previsto che la società avrebbe registrato un fatturato di 23,33 miliardi di sterline nel primo trimestre. La loro stima per gli utili per azione rettificati era limitata a 93 pence per azione. Nel trimestre precedente (Q4), Verizon aveva registrato un utile netto di 3,45 miliardi di sterline.

Le perdite nette telefoniche e le perdite nette postpagate al dettaglio attribuite alle attività di consumo del conglomerato di telecomunicazioni sono state rispettivamente di 225.000 e 326.000. Il tasso di abbandono degli abbonati, ha aggiunto Verizon, è stato dello 0,77% nel Q1. Il tasso di abbandono post-pagato, invece, registrato allo 0,97%.

Mercoledì, in notizie separate dagli Stati Uniti, Nasdaq Inc. ha riportato un utile trimestrale migliore del previsto.

Altri dati di rilievo nel rapporto sugli utili di Verizon

Altre cifre degne di nota nel rapporto sugli utili di Verizon includono una crescita annualizzata dell’1,5% nei ricavi dei servizi wireless per i consumatori. Spese in conto capitale sono state pari a £3,23 miliardi nell’ultimo trimestre.

Per l’anno fiscale 2021, Verizon prevede una crescita di almeno il 2% nei servizi e altri ricavi e fino a £3,70 di EPS rettificato. La società con sede a New York prevede una spesa in conto capitale fino a 13,28 miliardi di sterline quest’anno.

Le azioni Verizon, che puoi imparare ad acquistare online qui, sono più dell’1% in meno da inizio anno nel mercato azionario. Al momento, la società quotata al NYSE ha un valore di 172,83 miliardi di sterline e ha un rapporto prezzo/utili di 13,54.