USD/JPY: Yen al massimo di 8 settimane dopo i deboli dati sull’inflazione giapponese

Scritto da: Crispus Nyaga
Aprile 23, 2021
  • La coppia USD/JPY si avvicina al livello più basso delle ultime otto settimane.
  • Il Giappone ha pubblicato dati deboli sull'inflazione al consumo di marzo.
  • Ha anche pubblicato un ottimo PMI manifatturiero.

Il prezzo USD/JPY si aggira vicino al livello più basso dal 5 marzo dopo la debole inflazione giapponese e il forte PMI manifatturiero. Viene scambiato a 107,95, che è del 2,73% al di sotto del livello più alto del 31 marzo.

USD/JPY
Azione di prezzo dello yen giapponese

Debole inflazione del Giappone

Il Giappone ha un problema di inflazione. Negli ultimi anni, l’inflazione al consumo annuale del Paese non è riuscita a superare l’1,5%. La sua inflazione più alta è stata nel febbraio 2018, quando è salita proprio pari all’1,5%. Questa performance è in parte dovuta alla demografia nazionale, dato che la popolazione sta invecchiando e questo significa che le persone non stanno spendendo abbastanza.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Il Giappone è entrato in deflazione nel 2020 a causa della pandemia di coronavirus. Ciò ha visto l’indice dei prezzi al consumo (CPI) principale scendere a un minimo pluriennale di -1,2% e da allora, ha tentato di risalire. A marzo, il CPI principale è passato dallo 0,1% di febbraio allo 0,2% di marzo. Su base annua, l’inflazione è migliorata da -0,4% a -0,2%. Nello stesso periodo, il CPI core è migliorato da -0,4% a -0,1%.

Sebbene i prezzi al consumo abbiano registrato qualche miglioramento, sono ancora in difficoltà e sono significativamente inferiori all’obiettivo del 2% della Banca del Giappone (BOJ). Di conseguenza, questo significa che la banca avrà difficoltà ad aumentare i tassi di interesse nel breve termine. Al contrario, negli Stati Uniti, il CPI principale è salito al 2,6% a marzo.

Il prezzo USD/JPY sta reagendo anche al miglioramento del settore manifatturiero. Secondo Markit, il PMI manifatturiero è aumentato da 52,7 di marzo a 53,3 di aprile. Questo è stato il più alto dal 2018 ed è significativamente superiore al minimo dello scorso anno di 37,8. I dati sulla produzione sono notevoli poiché il Giappone è ben noto per il suo settore manifatturiero.

Previsioni tecniche USD/JPY

USD/JPY
Grafico tecnico USD/JPY

La coppia USD/JPY viene scambiata a 107,95. Sul grafico a quattro ore, la coppia è al di sotto delle medie mobili a 25 e 15 giorni. Come troverai nel nostro corso di forex trading, questo di solito è un segno che la tendenza al ribasso è ancora intatta. Le due linee del MACD hanno iniziato a formare un modello di divergenza rialzista. Allo stesso modo, il Relative Strength Index (RSI) si aggira leggermente al di sopra del livello di ipervenduto di 30. Il percorso di minor resistenza per la coppia è al ribasso poiché i ribassisti puntano al successivo supporto chiave a 107.