“Halftime Report” della CNBC su: American Express, Cleveland-Cliffs, Snap e due banche

By: Jayson Derrick
Jayson Derrick
Jayson vive a Montreal con sua moglie e sua figlia, ama guardare l'hockey ed è alla ricerca di una… read more.
on Apr 24, 2021
  • American Express trarrà vantaggio dalla domanda di viaggi repressa e dall'aumento delle tariffe.
  • Gli investitori potrebbero aspettare a vendere Cleveland-Cliffs e Snap per i recenti rialzi.
  • JPMorgan offre agli investitori il flusso di entrate più diversificato nel settore bancario.

La crew di “Halftime Report” della CNBC ha risposto a una manciata di domande dei telespettatori. I quattro titoli menzionati durante la sessione di domande e risposte includono il colosso delle carte di credito American Express Company (NYSE: AXP), la società mineraria Cleveland-Cliffs Inc (NYSE: CLF), la società di social media Snap Inc (NYSE: SNAP) e i colossi bancari JPMorgan Chase & Co. (NYSE: JPM) e Morgan Stanley (NYSE: MS).

Amex: è troppo tardi per acquistare?

Le azioni di American Express sono aumentate di oltre il 20% dall’inizio del 2021, ma non è troppo tardi per acquistare le azioni, secondo Karen Firestone di Aureus. Il gestore patrimoniale ha affermato che American Express è ben posizionata per beneficiare di un rimbalzo della spesa per le vacanze, in particolare della domanda repressa di viaggi d’affari. American Express beneficerà anche di tassi di interesse più elevati.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

“Ci piace ancora il titolo e al momento è scambiato in calo sul mercato”, ha riferito.

Cleveland-Cliffs: lo slancio è finito?

Cleveland-Cliffs ha riportato guadagni “eccellenti” giovedì e la società è guidata da un CEO eccezionale, Lourenco Goncalves, secondo quanto dichiarato da Jim Lebenthal di Cerity Partners.

Goncalves ha innalzato le prospettive di Cleveland-Cliffs per la seconda volta nel 2021 e la società è sulla buona strada per chiudere l’anno con un rapporto di leva di 1,0 con aspettative di un calo nel 2022, ha affermato Lebenthal.

“In precedenza ho detto che avrei potuto venderlo intorno ai $25, ora no”, ha detto. “Ma per ora le tengo. Ne parleremo il prossimo anno”.

Snap: è ora di intascare un rendimento del 250%?

Uno spettatore ha chiesto a Jon Najarian se ora è il momento di vendere Snap con un rendimento del 250%. Secondo “DRJ” il titolo può trovare un supporto importante a circa $56 e cercherà di riacquistare il titolo se dovesse scendere a questi livelli. L’investitore è stato consigliato di non vendere ai livelli attuali, soprattutto dopo che la società ha riportato risultati di guadagno impressionanti giovedì.

“Ci sono investitori molto più intelligenti di me perché non lo possedevo a $13 fino a quando è arrivato a $60”, ha detto. “Allora, complimenti a voi”.

Acquista JPMorgan? Morgan Stanley? O entrambi?

L’ultimo a rispondere alle domande su due giganti bancari è Rob Sechan di NewEdge Wealth. Sechan ha detto che la sua azienda ha solo una posizione in JPMorgan. JPMorgan offre agli investitori il flusso di entrate più diversificato all’interno dell’intero settore bancario e dovrebbe beneficiare dell’aumento dei tassi e della riduzione dei costi del credito.

“Mi piacciono entrambe, ma ne possediamo solo uno”, ha sottolineato.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro