Crollo azioni di PureCycle Technologies dopo che Hindenburg Research l’ha definita una “farsa”

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong nel suo… read more.
on Mag 7, 2021
  • PureCycle Technologies ha perso il 26% nel trading pre-mercato e un altro 20% nel mercato aperto.
  • Hindenburg Research afferma che PureCycle rappresenta le peggiori qualità del boom SPAC.
  • Il rapporto di giovedì avverte che i progetti finanziari di PureCycle potrebbero essere sopravvalutati.

Giovedì, le azioni di PureCycle Technologies Inc. (NASDAQ: PCT) hanno subito un ribasso di circa il 26% nel trading premarket, dopo che Hindenburg Research l’ha definita una “farsa”.

Nel suo rapporto, Hindenburg ha evidenziato che i dirigenti di PureCycle, compreso il CEO Mike Otworth, hanno quotato altre sei società in borsa prima di PureCycle. Due di queste sono finiti in bancarotta, tre alla fine sono state sottoposte a delisting e l’ultima ha registrato un calo del 95% dopo la sua acquisizione.

I progetti finanziari di PureCycle potrebbero essere sopravvalutati

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Il rapporto ha anche avvertito che anche i progetti finanziari di PureCycle Technologies potrebbero essere sopravvalutati. Secondo Hindenburg:

“PureCycle è l’ultima SPAC a tema ESG a entrate zero, resa pubblica solo grazie a una favoletta su come un giorno rivoluzionerà il settore del riciclaggio della plastica”.

La notizia arriva più di un mese dopo che PureCycle ha completato la sua aggregazione aziendale con Roth CH Acquisition 1 (SPAC). Secondo il rapporto di Hindenburg, i dirigenti di PureCycle hanno finora ricevuto bonus in denaro per un valore di 5,04 milioni di sterline alla conclusione dell’accordo SPAC. Si prevede inoltre che otterranno altri 28,80 milioni di sterline di risarcimento prima che la società generasse un solo centesimo di entrate.

Roth è noto per il suo ruolo nella quotazione di diverse società cinesi nelle borse statunitensi. La maggior parte di queste società ha successivamente incontrato accuse di frode che hanno portato a un eventuale collasso. Roth ha anche valutato queste società come “buy” al momento dell’IPO per fuorviare gli investitori pubblici.

Il rapporto di Hindenburg continua dicendo:

“A nostro avviso, PureCycle rappresenta le peggiori qualità del boom SPAC. Solo un altro esempio per eccellenza di come i dirigenti e gli sponsor della SPAC si arricchiscano mentre sollevano tecnologia non provata e ridicole proiezioni finanziarie sui mercati pubblici, lasciando gli investitori al dettaglio ad affrontare le conseguenze finali”.

PureCycle deve ancora rispondere alle accuse

PureCycle deve ancora rilasciare una dichiarazione ufficiale in risposta. Secondo l’esperto di Hindenburg, la società con sede a Orlando sta affrontando problemi su scala di laboratorio e non sta ancora ritardando i piani di commercializzazione. Il processo pressurizzato infiammabile di PureCycle, hanno aggiunto gli esperti, è una “bomba”.

Il mese scorso, Spruce Point ha preso di mira un altro attore dell’industria del riciclaggio della plastica, Danimer Scientific, con una short call. Dal 22 aprile, quando il rapporto è stato pubblicato, DaniMer ha perso il 21% nel mercato azionario.

PureCycle Technologies ha aperto a £13,68 per azione in borsa giovedì e sta attualmente scambiando a £10,96. La società quotata al Nasdaq è stata quotata in borsa a marzo al prezzo per azione di £ 23,27. Al momento in cui scrivo, PureCycle Technologies ha una capitalizzazione di mercato di 1,80 miliardi di sterline.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro