IAG riferisce che la sua perdita operativa si è ridotta nel Q1

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong nel suo… read more.
on Mag 7, 2021
  • La perdita operativa di IAG si riduce a 930 milioni di sterline nel Q1.
  • La holding della compagnia aerea non ha fornito indicazioni per l'anno fiscale 2021.
  • IAG prevede che la capacità dei passeggeri si attesterà a circa il 25% nel Q2.

International Consolidated Airlines Group SA (LON: IAG) ha dichiarato venerdì che la pandemia di Coronavirus in corso ha continuato a pesare sul numero di passeggeri consentiti a bordo nel primo trimestre. Nonostante le restrizioni, tuttavia, la sua perdita operativa si è contratta nel Q1.

Oggi, le azioni IAG sono crollate dell’1% sul mercato aperto, ma in seguito hanno recuperato l’intera perdita intraday. Il titolo è ora scambiato di mano a 207 pence per azione. In confronto, aveva iniziato l’anno a un prezzo per azione di ben 150 pence. Ulteriori informazioni sui mercati dei capitali.

Guidance di IAG per la capacità dei passeggeri nel secondo trimestre

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Nel secondo trimestre, IAG prevede che la capacità dei passeggeri si attesterà a circa il 25% dei livelli visti nel 2019. La previsione, ha aggiunto, è incerta a causa della crisi del COVID-19 ed è soggetta a possibili revisioni. Nel suo precedente rapporto pubblicato a febbraio, la multinazionale anglo-spagnola aveva registrato una perdita netta di 6,0 miliardi di sterline per il 2020.

Rispetto al 2019, la capacità passeggeri è stata del 19,6% nel primo trimestre. IAG ha registrato una perdita operativa di 930 milioni di sterline nel primo trimestre rispetto alla cifra nettamente superiore di un anno fa pari a 1,62 miliardi di sterline. Escludendo gli articoli eccezionali, il proprietario di British Airways, Vueling e Iberia ha registrato una perdita operativa di 990 milioni di sterline, rispetto ai 464,62 milioni di sterline dello scorso anno.

IAG ha generato entrate per 840,66 milioni di sterline nel primo trimestre. Nello stesso trimestre dello scorso anno, le sue entrate sono state pari a 3,99 miliardi di sterline, significativamente più elevate. La holding della compagnia aerea si è astenuta dal fornire una guidance per l’anno fiscale 2021 venerdì a causa dell’incertezza COVID-19.

In notizie separate dal Regno Unito, InterContinental Hotels ha affermato che gli affari sono migliorati nel primo trimestre poiché le restrizioni relative al Coronavirus hanno iniziato ad allentarsi un po’.

Il commento dell’amministratore delegato Luis Gallego

Il CEO Luis Gallego, tuttavia, ha espresso la fiducia che la domanda di viaggi si riprenderà nella seconda metà dell’anno. Gallego ha dichiarato:

“Stiamo facendo tutto quanto in nostro potere per emergere in una posizione competitiva più forte. Siamo assolutamente fiduciosi che possa avvenire un riavvio sicuro del viaggio, come dimostrato dai dati scientifici. Siamo pronti a volare, ma è necessaria un’azione del governo”.

Secondo IAG, ha concordato una nuova linea di credito revolving di 1,27 miliardi di sterline (tre anni) per Aer Lingus, Iberia e British Airways. La struttura protetta impegnata, ha evidenziato, rimane non sfruttata.

L’anno scorso International Consolidated Airlines Group ha registrato una performance in gran parte negativa nel mercato azionario, con un calo annuo di oltre il 60%. Al momento, la società quotata a Londra ha una capitalizzazione di mercato di 10,27 miliardi di sterline.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro