Consiglio di Vigilanza di Facebook conferma il ban di Trump: il commento di Jon Fortt della CNBC

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong nel suo… read more.
on Mag 7, 2021
  • Il consiglio di sorveglianza di Facebook ha confermato il ban di Trump da Instagram e FB.
  • Il gigante dei social media ha ora sei mesi per decidere sul ritorno di Trump.
  • Ieri, le azioni di FB sono aumentate di circa l'1% nel mercato azionario.

Facebook (NASDAQ: FB) ha bandito Donald Trump da due delle sue piattaforme social, Instagram e FB, in seguito alle rivolte di Capitol Hill a gennaio. Mercoledì il Consiglio di Vigilanza di Facebook ha confermato la decisione, ma ha criticato il ban in quanto “permanente”. Secondo l’Organismo:

“Il verdetto iniziale per bandire a tempo indeterminato Donald Trump era indeterminato e senza standard. La risposta corretta dovrebbe essere coerente con le regole applicate agli altri utenti della sua piattaforma”.

Facebook ha sei mesi per rispondere

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La co-presidente Helle Thorning-Schmidt ha dichiarato in una conferenza stampa che Facebook, che ha sei mesi per rispondere, appoggerebbe la decisione. Ieri, Jon Fortt della CNBC ha commentato la decisione del Consiglio di Vigilanza di Facebook e ha dichiarato:

“Facebook è una società controllata, il che significa che c’è solo un voto che conta, quello di Mark Zuckerberg. Nel frattempo, Facebook ha regole mutevoli e un costante desiderio di evitare la responsabilità per il ruolo che “ha” svolto nel fare a pezzi il corpo politico. Tutto questo botta e risposta chiarisce solo ciò che già sapevamo: Facebook ha un’enorme influenza sulla comunicazione a livello globale e non ci sono davvero controlli su quel potere. Questa finta corte suprema avrebbe dovuto fare il lavoro, e ha semplicemente gettato la spugna”.

La notizia arriva una settimana dopo che Facebook ha pubblicato il suo rapporto sugli utili per il primo trimestre fiscale. Facebook ha aperto a £226,52 per azione giovedì e sta attualmente scambiando le mani a £228,84. Al momento, ha un valore di 649 miliardi di sterline e ha un rapporto prezzo/utili di 27,23.

L’altra voce in causa

Fortt, tuttavia, ha commentato anche a favore dell’altra voce in causa e ha dichiarato:

“D’altra parte, il Consiglio di sorveglianza ci ha dato qualcosa di meglio di una decisione su Donald Trump. Ci ha dato una decisione sull’equità di Facebook. Il consiglio sta dicendo a Facebook che quello che ha fatto con Donald Trump non è giusto. Non sono ammessi ban a tempo indefinito. O cacciate le persone per gravi violazioni delle regole o sospendetele e fate loro sapere cosa possono fare per tornare”.

“Fondamentalmente, Facebook ha detto al consiglio di pronunciarsi per conto nostro, e il Consiglio di Vigilanza ha risposto che in realtà, è meglio rivalutare il processo decisionale entro i prossimi sei mesi “, ha aggiunto.

Facebook, negli ultimi anni, è stato oggetto di massicce critiche per regole poco chiare e applicazione incoerente. Ma il gigante dei social media è stato ignorante nei suoi confronti. Il Consiglio di Vigilanza, tuttavia, ha l’influenza per esporre le incongruenze di Facebook e spingerlo alla trasparenza. Secondo Jon Fortt, è esattamente quello che ha fatto tale organismo.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro