Ecco perché ieri ChemoCentryx è precipitata del 60% in borsa

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong nel suo… read more.
on Mag 8, 2021
  • Il comitato consultivo della FDA afferma che i benefici del farmaco Avacopan non superano i rischi.
  • L'analista Joseph Schwartz ha ridotto il target price su ChemoCentryx da £60,10 a £12,16.
  • ChemoCentryx era già scesa del 43% in borsa all'inizio di questa settimana.

ChemoCentryx Inc (NASDAQ: CCXI) ha perso circa il 60% in borsa venerdì perché l’approvazione per il suo farmaco per una malattia autoimmune era in bilico.

ChemoCentryx sta cercando l’approvazione della FDA per Avacopan come trattamento per la vasculite (o AAV) associata agli autoanticorpi citoplasmatici antineutrofili (ANCA). Secondo l’analista Joseph Schwartz di SVB Leerink, alcuni membri del gruppo di esperti hanno sollevato preoccupazioni in merito allo studio, e alcuni chiedono che ChemoCentryx esegua ulteriori test per valutare la tossicità epatica.

Schwartz ha ridotto il suo target price su ChemoCentryx a £12,16

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Riducendo il suo obiettivo di prezzo su ChemoCentryx da £60,10 a £12,16, Schwartz ha dichiarato:

“Dato il voto per lo più per parti separate, ora ci manca la convinzione in merito a una decisione positiva della FDA, dal momento che sembra probabile che l’agenzia prenderà una posizione più dura rispetto al panel”.

Su un totale di 18 membri del comitato consultivo della FDA, otto hanno avvertito che i benefici non sono riusciti a superare i rischi e che i risultati sulla sicurezza non sono sufficienti a supportare l’approvazione. La Food and Drug Administration statunitense non è tenuta ad accettare le raccomandazioni del panel in ogni momento, ma il più delle volte lo fa.

Lo studio in fase avanzata per Avacopan, secondo ChemoCentryx, ha visto la partecipazione di 331 pazienti a cui è stato somministrato il corso standard di farmaci o una combinazione che utilizza Avacopan. Ad entrambi i gruppi di pazienti, tuttavia, sono stati somministrati anche glucocorticoidi, che sono comunemente usati per trattare la malattia autoimmune ma non sono stati designati ufficialmente nello studio ChemoCentryx. Secondo Schwartz:

“Il gruppo di esperti e l’agenzia sembrano concordare sul fatto che l’uso di glucocorticoidi non forniti dallo studio rende difficile interpretare i risultati, confondendo il confronto tra i due gruppi”.

Schwartz ha anche sottolineato che i pazienti trattati con Avacopan hanno mostrato segni di lesioni al fegato, motivo di ulteriore preoccupazione per i membri del gruppo.

ChemoCentryx aveva già perso il 43% in borsa martedì

La notizia arriva solo pochi giorni dopo che martedì scorso ChemoCentryx era già scesa di circa il 43% nel mercato azionario dopo che la FDA aveva rilasciato i documenti di briefing. La società con sede a San Carlos ha aperto venerdì a £8,62 per azione e sta attualmente scambiando a un prezzo ancora inferiore pari a £7,83 sterline per azione. Il prezzo è il suo più basso da novembre 2019.

In confronto, ChemoCentryx è stata scambiata a un massimo storico di £48,70 per azione all’inizio di febbraio. Al momento, la società quotata al Nasdaq ha una capitalizzazione di mercato di 552 milioni di sterline.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro