Riprende il selloff USD/CHF dopo i forti dati sull’inflazione svizzera

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo figlio e… read more.
on Mag 17, 2021
  • La coppia USD/CHF si è ritirata oggi dopo i forti dati PPI svizzeri.
  • I dati hanno mostrato che l'indice dei prezzi alla produzione è aumentato dell'1,8% su base annua ad aprile.
  • La coppia reagirà ai prossimi verbali del FOMC che usciranno mercoledì.

Il prezzo USD/CHF si è ritirato lunedì dopo i dati dell’indice dei prezzi alla produzione svizzero (PPI) relativamente più forti. La coppia è scesa a 0,9005, il livello più basso da giovedì della scorsa settimana.

USD/CHF
Azione di prezzo USD/CHF

L’inflazione svizzera aumenta

L’USD/CHF è in calo dopo che i dati dell’agenzia di statistica federale svizzera hanno mostrato che il PPI è aumentato ad aprile con l’accelerazione del processo di ripresa. Il PPI principale è passato dallo 0,6% di marzo allo 0,7% di aprile. Questo aumento ha portato l’aumento su base annua all’1,8% dopo essere diminuito dello 0,2% nel mese precedente.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

I numeri due settimane dopo i dati hanno mostrato che l’indice dei prezzi al consumo principale è aumentato dello 0,3% ad aprile, la prima lettura positiva da gennaio 2020. Sebbene i numeri siano al di sotto dell’obiettivo della BNS del 2,0%, stanno andando nella giusta direzione.

I dati sono arrivati pochi giorni dopo che gli Stati Uniti hanno pubblicato forti dati PPI aiutati dall’aumento dei prezzi del petrolio e di altre commodities. In totale, il titolo PPI è aumentato del 6,2% ad aprile, il valore più alto dal 2011.

Gli analisti prevedono infatti che l’economia svizzera avrà una ripresa più forte del previsto. In un recente rapporto, la Segreteria di Stato dell’economia (SECO ha mostrato che la fiducia dei consumatori è salita a livelli pre-pandemia). L’agenzia ha anche migliorato le prospettive economiche. La stessa posizione è stata mantenuta dalla Banca nazionale svizzera (BNS), che prevede che l’economia si riprenderà tra il 2,5% e il 3% quest’anno.

Alla fine di questa settimana, la coppia USD/CHF reagirà ai verbali della Federal Reserve che verranno pubblicati mercoledì. Questi verbali illustreranno le opinioni dei funzionari della Fed nella riunione tenutasi ad aprile, durante la quale hanno lasciato invariati i tassi di interesse e le politiche di quantitative easing.

Previsioni tecniche USD/CHF

USD/CHF
Grafico tecnico USD/CHF

Il grafico a quattro ore mostra che la coppia USD/CHF è stata in una forte tendenza al ribasso nelle ultime settimane. In effetti, la coppia è scesa di quasi il 5% dal suo massimo da inizio anno di 0,9472. La tendenza al ribasso è stata supportata dalle medie mobili esponenziali a 25 e 50 giorni (EMA). La coppia sta anche tentando di muoversi al di sotto del livello di ritracciamento di Fibonacci del 61,8%. Ha anche formato un canale discendente mostrato in nero.

Pertanto, la coppia potrebbe continuare a cadere. Affinché ciò avvenga, i ribassisti dovranno muoversi al di sotto dell’importante supporto a 0,8986, il livello più basso della scorsa settimana.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro