DXY: indice del dollaro USA calmo in vista della decisione della Fed

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Giu 14, 2021
  • Lunedì, l'indice del dollaro USA ha raggiunto un forte livello di resistenza.
  • Gli investitori aspettano l'imminente decisione sui tassi di interesse della Federal Reserve.
  • Gli analisti prevedono che la Federal Reserve lascerà invariata la sua politica monetaria.

L’indice del dollaro USA (DXY) è poco variato lunedì, poiché i trader hanno iniziato a rifocalizzarsi sulla prossima decisione in materia di tassi di interesse della Federal Reserve. Viene scambiato a $90,50, che è circa lo 0,60% al di sopra del livello minimo di venerdì.

Rilascio dati della Federal Reserve e degli Stati Uniti

L’obiettivo principale tra gli investitori dell’indice del dollaro è l’imminente decisione sui tassi di interesse della Federal Reserve che avverrà giovedì questa settimana. Gli analisti si aspettano che la banca guidata da Jerome Powell lasci invariati i tassi di interesse e la politica di allentamento quantitativo.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Tuttavia, valuteranno se la banca includerà il termine transitorio nella dichiarazione. La Fed ha insistito sul fatto che lascerà invariata la politica monetaria poiché i recenti risultati forti erano transitori.

La decisione della Fed arriva in un momento importante per l’economia statunitense. Il governo ha già vaccinato milioni di persone e consegnato trilioni in stimoli. Anche i legislatori di Washington stanno deliberando sul prossimo pacchetto di infrastrutture da trilioni di dollari.

Nel frattempo, dati recenti hanno mostrato che l’economia statunitense sta sparando a tutti i livelli. Ad esempio, il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti è sceso dal 6,1% di aprile al 5,8% di maggio. Al culmine della pandemia, il tasso di disoccupazione era vicino al 15%.

Allo stesso modo, i prezzi al consumo e alla produzione sono aumentati. La scorsa settimana, i dati hanno mostrato che i dati dell’indice dei prezzi al consumo (CPI) sono saliti a un massimo da 13 anni del 5%, mentre il CPI di base è salito al livello più alto dal 1992. Anche i prezzi delle case sono saliti, agevolati da questo ambiente con tassi d’interesse relativamente bassi.

La decisione della Fed arriverà un giorno dopo che gli Stati Uniti pubblicheranno i dati sulle vendite al dettaglio e sull’indice dei prezzi alla produzione (PPI). Gli analisti prevedono un rallentamento delle vendite a maggio, poiché l’impatto dello stimolo ha iniziato a svanire. Allo stesso tempo, arriva in un momento in cui altre banche centrali come la Bank of Canada (BOC) e la Reserve Bank of New Zealand (RBNZ) sono diventate aggressive.

Prospettive tecniche dell’indice del dollaro USA

US dollar index
Grafico indice del dollaro USA

Il grafico a quattro ore mostra che l’indice del dollaro USA ha trovato una sostanziale resistenza al livello di $90,63. Ha lottato più volte prima di superare questo livello. Inoltre, l’indice si trova lungo il livello di ritracciamento di Fibonacci del 23,6% e leggermente al di sopra delle medie mobili esponenziali a 25 e 15 giorni (EMA).

Sembra anche formare un triangolo ascendente. Pertanto, nel breve termine, c’è la possibilità che l’indice rimbalzi al di sopra di questa resistenza prima della decisione del FOMC.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro