Luke Lloyd dice che non investirà mai in Tesla; perché ha ragione?

Di:
su Jun 14, 2021
Aggiornato: Jun 15, 2021
Listen
  • La scorsa settimana Elon Musk ha presentato l'auto più veloce di Tesla, la Model S Plaid.
  • Il consulente di Strategic Wealth Partners, Luke Young, ha affermato che non comprerà mai azioni Tesla.
  • Ha detto che il titolo è altamente sopravvalutato al prezzo attuale. Ecco perché ha ragione.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

Le azioni di Tesla Inc. (NASDAQ:TSLA) hanno guadagnato l’1,76% lunedì dopo la presentazione della scorsa settimana del modello più veloce della Model S, la Model S Plaid. Le azioni della società sono aumentate di oltre il 210% negli ultimi 12 mesi. Tuttavia, i suoi attuali multipli di valutazione sono troppo alti per alcuni investitori. Il consulente patrimoniale e stratega Luke Lloyd ha riferito alla Fox prima dell’evento di Musk che non avrebbe mai investito in Tesla. Le azioni della società sono scese di oltre il 30% dagli attuali massimi storici di circa $900 raggiunti nel gennaio di quest’anno.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

Perché Luke Lloyd ha ragione sulla forte valutazione di Tesla

Copy link to section

Le azioni Tesla sono diminuite di oltre il 30% negli ultimi cinque mesi. Tuttavia, viene ancora scambiato a un forte rapporto prezzo/utili di 625,18. Il prezzo delle azioni di Tesla è aumentato tra novembre e gennaio prima dell’attuale pullback. I tweet di Elon Musk e l’aumento delle speculazioni di mercato hanno giocato un ruolo cruciale. Lloyd ha affermato che il prezzo delle azioni della società dipende molto dall’hype che dai fondamentali effettivi, e potrebbe avere ragione.

Tesla è il leader di mercato nella produzione di veicoli elettrici. I produttori di automobili a benzina stanno iniziando a raggiungere rapidamente Ford Motor Co. (NYSE:F) e General Motors Co. (NYSE:GM), spostando l’attenzione sui veicoli elettrici. Pertanto, il futuro a lungo termine dell’azienda dovrà affrontare una sfida più difficile di quella che ha affrontato sin dal suo inizio. Pertanto, le proiezioni di crescita a lungo termine dell’azienda potrebbero non essere realizzabili.

Inoltre, i veicoli elettrici sono notevolmente costosi e per questo le persone optano ancora per i veicoli a benzina.

Una nota positiva, la crescita dell’EPS prevista da Tesla del 165% per quest’anno e la crescita di oltre il 37% per il prossimo anno sono convincenti. La società viene scambiata con un rapporto P/E forward di 97,94, il che implica un maggiore potenziale di rialzo.

Fonte: TradingView

Panoramica tecnica

Copy link to section

Tecnicamente, il prezzo delle azioni di Tesla sembra essersi ritirato in una formazione a triangolo ribassista. Il titolo ha raggiunto un nuovo massimo storico a gennaio, ma da allora è sceso al di sotto della media mobile a 100 giorni.

Gli investitori possono puntare a profitti di rimbalzo a circa $691,01 o superiori a $750,24. D’altra parte, gli investitori ribassisti possono puntare a ribassi estesi a $554,03 o inferiori a $481,83.

In conclusione: la crescita di Tesla è destinata a continuare

Copy link to section

Le azioni di Tesla sono rimbalzate di recente dopo un calo del 30% dai massimi di 52 settimane. Il rimbalzo sembra destinato a continuare prima che si verifichi un altro importante pullback. TSLA è un titolo altamente volatile. Sebbene il suo futuro a lungo termine rimanga solido, ci sarà più concorrenza che potrebbe influenzare la valutazione.

Borsa Nord America