Ecco perché Morgan Stanley è “più positivo” sulle azioni Facebook

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Giu 19, 2021
  • Morgan Stanley ribadisce che FB è la prima scelta tra i titoli dei social media a grande capitalizzazione.
  • La crescita degli annunci aiuterà Facebook a compensare i cali di coinvolgimento, secondo gli analisti.
  • Facebook è ora in crescita di poco meno del 25% da inizio anno nel mercato azionario.

Gli analisti di Morgan Stanley hanno ribadito che Facebook Inc (NASDAQ: FB) è il loro preferito tra i titoli dei social media a grande capitalizzazione. In una nota del venerdì, hanno affermato che l’attenzione della società con sede a Menlo Park sugli investimenti e la monetizzazione contribuirà a sostenere la forza nel mondo post-pandemia. Morgan Stanley ha indicato:

“Rimaniamo più positivi su FB all’interno tra i nomi dei social media a grande capitalizzazione poiché vediamo il loro ROI principale, l’innovazione di prodotto e le opzioni di chiamata per la monetizzazione (Reels, Marketplace, Shopping, ecc.)”.

L’aumento degli ad aiuterà Facebook a compensare i cali di coinvolgimento

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Secondo Morgan Stanley, il calo del coinvolgimento sarà ulteriormente compensato dalla crescita degli annunci pubblicitari nei prossimi mesi.

“Notiamo inoltre che anche un leggero aumento del carico di annunci nel feed di notizie potrebbe compensare qualsiasi calo del coinvolgimento. A nostro avviso, la misura in cui FB può fornire sulla topline può portare a $16+ di free cash flow per azione il prossimo anno, tracciando un percorso verso il nostro caso rialzista da $440 (~30% di rialzo)”, hanno affermato.

Poiché le persone continuano a vaccinarsi in tutto il mondo, è probabile che il tempo trascorso sui social media diminuisca. Per battere le stime di mercato nel secondo trimestre fiscale, Morgan Stanley ha affermato che Facebook deve concentrarsi sull’innovazione e sui prezzi degli annunci/ROI per alimentare la crescita degli annunci. Gli analisti hanno evidenziato:

“Sarà sempre più importante per le piattaforme social continuare a sviluppare prodotti (social shopping, video in formato breve, mappe, ecc.) che promuovono il coinvolgimento e forniscono un ROI pubblicitario misurabile collegando direttamente i dollari pubblicitari alle transazioni. Non è una dinamica nuova, ma ha un’importanza crescente per soddisfare o superare le previsioni”.

L’ultima IA di Facebook rileva i fake deep

Nelle notizie correlate, Facebook ha dichiarato venerdì di aver collaborato con la Michigan State University per sviluppare un nuovo sistema di intelligenza artificiale che rileva con successo i fake deep.

Facebook ha aperto un calo di oltre lo 0,5% nel mercato azionario venerdì e ha accumulato un altro 1% in seguito. Compresa l’azione sui prezzi, ora sta scambiando a $331 per azione. Ciò è paragonabile al prezzo per azione molto più basso all’inizio dell’anno, pari a $269.

Facebook ha guadagnato oltre il 30% in borsa lo scorso anno. Al momento, la multinazionale americana ha una capitalizzazione di mercato di circa 942 miliardi di dollari e un rapporto prezzo/utili di 28,45. La scorsa settimana, il vicepresidente delle soluzioni di marketing globale di Facebook, Carolyn Everson, ha annunciato la sua uscita dalla società.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro