Quale sarà l’impatto del rapporto UFO del Pentagono sui titoli azionari spaziali?

By: Jayson Derrick
Jayson Derrick
Jayson vive a Montreal con sua moglie e sua figlia, ama guardare l'hockey ed è alla ricerca di una… read more.
on Giu 23, 2021
Updated: Giu 24, 2021
  • Il Pentagono degli Stati Uniti rilascerà presto un rapporto sugli avvistamenti di UFO.
  • Secondo l'operatore di un ETF spaziale, questa è una conversazione che "deve essere fatta".
  • I detriti spaziali rappresentano un potenziale problema per l'industria spaziale.

Si prevede che il Pentagono degli Stati Uniti rilasci un rapporto non classificato per dettagliare gli avvistamenti UFO. Una prima copia del rapporto è già stata inviata ai legislatori statunitensi che hanno confermato che non si esclude la prospettiva di una forza aliena ostile, sebbene non ci siano prove che suggeriscano che sia così.

Chi meglio di Andrew Chanin, CEO di ProcureAM e operatore del Procure Space ETF (NASDAQ: UFO) può discutere dell’impatto che il prossimo rapporto avrà sui titoli azionari di esplorazione spaziale?

La conversazione sugli UFO “deve essere fatta”

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Il conduttore di Fox Business News Stuart Varney ha chiesto a Chanin se il rapporto del Pentagono avrebbe attirato un’attenzione indesiderata sullo spazio e sui titoli azionari di esplorazione spaziale. L’esecutivo ha risposto che è una “conversazione che deve essere fatta” per affrontare le centinaia di avvistamenti UFO di prima mano documentati da piloti militari.

In teoria, è possibile che gli avvistamenti UFO siano aerei pilotati da nazioni rivali che sono 100 anni più avanzate di qualsiasi cosa nell’arsenale militare americano. Potrebbe anche essere che questi avvistamenti siano molto “un’altra forma di vita”, ha commentato.

Nel frattempo, il CEO è più interessato ai problemi associati ai detriti spaziali. Ci sono già quasi 3.000 satelliti operativi in orbita mentre alcune aziende vogliono lanciare decine di migliaia di nuovi satelliti in orbita terrestre bassa.

Ciò può causare ulteriori detriti e traffico. Questi sono potenziali rischi.

Tuttavia, le sfide dei detriti spaziali potrebbero anche aprire opportunità per un nuovo settore emergente associato allo spazio. Le aziende innovative possono trovare modi per rimuovere e potenzialmente anche riutilizzare pezzi di detriti, ha affermato.

L’ETF UFO offre esposizione alle entrate spaziali

Chanin ha spiegato che l’ETF della sua azienda include principalmente aziende che traggono la maggior parte delle loro entrate dalle attività spaziali. Alcuni dei nomi più familiari nell’ETF includono Virgin Galactic Holdings Inc (NYSE: SPCE), Maxar Technologies Inc (NYSE: MAXR) e Orbcomm Inc (NASDAQ: ORBC).

Almeno l’80% dell’indice sottostante include società che generano una “maggioranza” delle loro entrate da attività, attività o servizi legati allo spazio. L’altro 20% include colossi aerospaziali come Boeing Co (NYSE: BA) che hanno una “grande presenza” nell’attività spaziale.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro