DXY: previsione indice del dollaro dopo i forti dati sulle vendite al dettaglio USA

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Lug 16, 2021
  • Indice del dollaro USA (DXY) verso il secondo guadagno settimanale dopo i dati sulle vendite al dettaglio.
  • Le vendite al dettaglio USA sono salite dello 0,6% a giugno, mentre le vendite principali dello 0,5%.
  • Altri dati dagli USA sono stati relativamente forti di recente.

L’indice del dollaro USA (DXY) è sulla buona strada per il secondo guadagno settimanale consecutivo mentre gli investitori reagiscono agli ultimi numeri delle vendite al dettaglio. L’indice è salito a $92,68, circa il 3,85% al di sopra del livello più basso di quest’anno.

Vendite al dettaglio negli Stati Uniti

L’economia statunitense sta andando relativamente bene mentre la riapertura continua. All’inizio di questa settimana, i dati del Bureau of Labor Statistics (BLS) hanno mostrato che l’inflazione negli Stati Uniti è aumentata del 5,4% a giugno, il tasso più alto dal 2008. Nello stesso periodo, l’inflazione di fondo è salita al 4,2%, il più alto dal anni ’90.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

E giovedì, i dati hanno mostrato che le richieste di disoccupazione iniziali a livello nazionale sono scese a 360.000 la scorsa settimana. Questo è un segno che il mercato del lavoro si sta stringendo. Inoltre, i libri paga non agricoli pubblicati questo mese hanno rivelato che l’economia ha aggiunto più di 850.000 posti di lavoro a giugno.

Tuttavia, l’economia statunitense sta affrontando sfide significative. Uno dei più grandi è la continua carenza di chip che sta colpendo molti settori come quello automobilistico. Inoltre, l’ingorgo delle spedizioni ha avuto un impatto negativo sull’economia americana.

L’impatto di queste sfide è arrivato venerdì, quando gli Stati Uniti hanno pubblicato dati sulle vendite al dettaglio relativamente forti. I dati hanno mostrato che le vendite al dettaglio principali sono aumentate dello 0,6% a giugno dopo essere diminuite dell’1,3% a maggio. Le vendite sono aumentate del 17,98% rispetto allo stesso mese del 2020 a causa dei lockdown verificatisi.

Le vendite al dettaglio principali sono aumentate dell’1,3% a giugno dopo essere diminuite dello 0,7% a maggio. Secondo l’ufficio, l’andamento delle vendite è dovuto principalmente al settore dei servizi come ristoranti e prezzi della benzina.

Di recente, i dati elaborati da Bank of America hanno mostrato che la spesa con carte di credito e debito nei ristoranti è aumentata del 2,7% a giugno. Allo stesso tempo, la National Retail Federation prevede che le vendite al dettaglio totali saliranno a oltre 4,4 trilioni di dollari quest’anno.

Previsioni sull’indice del dollaro USA

Dolllar index

Il grafico giornaliero mostra che l’indice del dollaro ha recentemente registrato un modesto recupero. L’indice ha anche formato un piccolo canale ascendente mostrato in nero. Inoltre, rimane leggermente al di sopra delle medie mobili a 25 e 50 giorni. Sembra anche che stia formando un pattern cup and handle. Pertanto, esiste la possibilità che l’indice continui a salire poiché gli investitori puntano alla prossima resistenza chiave a $93,45.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro