Alphabet spazza via le stime di Street nel Q2 su forti vendite pubblicitarie

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Lug 28, 2021
  • Il margine operativo di Alphabet è migliorato significativamente nel Q2 al 31% dal 17%.
  • Jefferies Brent Thill discute i guadagni di Alphabet a "Closing Bell" della CNBC.
  • Martedì, le azioni del titano della tecnologia sono aumentate del 5% nel trading after-hour.

Le azioni di Alphabet Inc. (NASDAQ: GOOGL) sono aumentate del 5% nell’extended trading poiché la società madre di Google ha riportato risultati trimestrali che hanno battuto le stime di Wall Street di un margine significativo. La società ha attribuito la sua performance positiva principalmente a un forte aumento delle vendite pubblicitarie.

Performance finanziaria del Q2

Alphabet ha affermato che il suo reddito netto nel secondo trimestre fiscale è stato di $18,53 miliardi, che si traduce in $27,26 per azione. Nello stesso trimestre dello scorso anno, il suo reddito netto è stato limitato a $6,96 miliardi o $10,13 per azione.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La multinazionale americana ha registrato $10,93 miliardi di costi di acquisizione del traffico (TAC), rimuovendo i quali ha generato $50,95 miliardi di entrate nel secondo trimestre, un aumento rispetto ai $31,6 miliardi dell’anno scorso. Le entrate complessive hanno registrato una crescita annualizzata del 62% a $61,9 miliardi, segnando la prima volta che le vendite trimestrali di Alphabet superano i $60 miliardi.

Secondo FactSet, gli esperti avevano previsto $56,2 miliardi di entrate (escluso il TAC) e $19,24 di EPS.

Margine operativo e altri dati degni di nota

Alphabet ha affermato che il suo margine operativo è migliorato significativamente nell’ultimo trimestre al 31% dal 17% nel Q2 dell’anno precedente. La notizia arriva solo pochi giorni dopo che Credit Suisse ha dichiarato di aver visto un rialzo di circa il 30% in GOOGL.

Altre cifre degne di nota nel rapporto sugli utili includono $35,85 miliardi di vendite dal motore di ricerca rispetto alla cifra dell’anno fa di $21,3 miliardi. Le entrate del cloud di Google e le vendite di annunci su YouTube hanno registrato una crescita annualizzata rispettivamente del 54% e dell’84%.

Le osservazioni di Brent Thill a “Closing Bell” della CNBC

Secondo Jefferies Brent Thill, Alphabet ha “svalorizzato” le stime nel secondo trimestre fiscale con tutti i suoi segmenti di attività che riportano numeri ben al di sopra delle aspettative di Street. Riferendosi a una battuta d’arresto del 47% sul free cash flow, ha dichiarato durante “Closing Bell” della CNBC:

“Ciò che colpisce non è solo la linea superiore, ma anche la linea di fondo. Ruth Porat ha riversato più soldi nel riacquisto di azioni. Quindi, abbiamo visto una percentuale crescente del loro free cash flow tornare al riacquisto. Quello che Ruth ha fatto con la struttura del capitale è estremamente favorevole agli azionisti”.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro