CEO di Restaurant Brands sui guadagni: “Mi aspetto molto di più da Burger King”

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Lug 31, 2021
  • Restaurant Brands batte le stime di Wall Street nel Q2 fiscale.
  • La società alimentare ha autorizzato il riacquisto di azioni per un valore di $1 miliardo.
  • L'amministratore delegato Jose Cil discute i guadagni a "Closing Bell" della CNBC.

Restaurant Brands International Inc (NYSE: QSR) ha dichiarato venerdì che il suo profitto è più che raddoppiato nel secondo trimestre fiscale. La holding di fast food ha autorizzato il riacquisto di azioni per un valore di 1 miliardo di dollari per i prossimi due anni. Venerdì il titolo della multinazionale canadese-americana ha chiuso in rialzo di circa il 5%.

Performance finanziaria del Q2 di RBI

Restaurant Brands ha registrato un utile netto di 259 milioni di dollari nel secondo trimestre, che si traduce in 77 centesimi per azione (rettificato). Nello stesso trimestre dello scorso anno, il suo reddito netto è stato limitato ai molto più bassi 106 milioni di dollari o 35 centesimi per azione.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

RBI ha generato 1,44 miliardi di dollari di entrate nell’ultimo trimestre rispetto alla cifra di 1,05 miliardi di dollari dell’anno scorso. Secondo Refinitiv, gli esperti avevano previsto 1,36 miliardi di dollari di entrate e 61 centesimi di EPS.

Restaurant Brands ha registrato una crescita annualizzata del 60% nelle vendite digitali nazionali. Altre cifre degne di nota nel rapporto sugli utili includono un aumento del 27,6% su base annua nelle vendite comparabili di Tim Hortons, una crescita del 18,2% nelle vendite al dettaglio di Burger King e un calo di quasi l’1,0% nelle vendite comparabili di Popeyes.

Le osservazioni del CEO Jose Cil a “Closing Bell” della CNBC

Nonostante Popeyes sia l’unico marchio a vedere un calo delle vendite, è da Burger King che il CEO Jose Cil si aspetta di più. Durante “Closing Bell” della CNBC, ha evidenziato:

“Mi aspetto molto di più da Burger King. Vedo un’opportunità per andare più veloce, per accelerare la nostra crescita. I nostri team stanno guidando un buon piano per raggiungere i grandi obiettivi in termini di menu, ampliando la nostra offerta per la colazione, facendo crescere il nostro business digitale e continuando a investire nei nostri ristoranti”.

Cil, che in precedenza aveva ricoperto la carica di presidente di Burger King, ha affermato che il secondo trimestre ha segnato il trimestre più forte della RBI da molto tempo. Il rapporto sugli utili arriva quasi due mesi dopo che Burger King ha lanciato un nuovo panino al pollo.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro