Previsioni EUR/USD in vista del PIL dell’UE e dei dati sull’inflazione

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Ago 17, 2021
  • L'EUR/USD è stato sotto pressione questa settimana.
  • Lunedì ha perso alcuni dei guadagni ottenuti dopo i deboli dati sulla fiducia dei consumatori.
  • La coppia reagirà prossimamente agli ultimi dati sul PIL e sull'inflazione dell'UE.

La coppia EUR/USD è stata sotto pressione negli ultimi giorni poiché gli investitori si concentrano sulle azioni della Fed. Stanno anche aspettando i dati chiave dagli Stati Uniti e dall’Eurozona. Viene scambiata a 1,1770, leggermente al di sotto del massimo della scorsa settimana di 1,1805.

Dati su PIL e inflazione dell’Eurozona

Dopo un avvio lento, i governi dell’Eurozona sono riusciti a intensificare la loro campagna di vaccinazione nel Q2. Questo, a sua volta, ha visto più nazioni iniziare a riaprire e consentire alle imprese di continuare con le loro attività.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

L’impatto di queste misure sull’economia dell’Eurozona si vedrà martedì quando Eurostat pubblicherà gli ultimi dati sul PIL dell’UE. I dati dovrebbero mostrare che l’economia dell’UE è rimbalzata del 2,0% su base trimestrale nel Q2. Questo, a sua volta, ha probabilmente portato a un aumento annualizzato del 13,7%. L’impatto di questi numeri sull’EUR/USD sarà probabilmente limitato.

Mercoledì l’Eurostat pubblicherà anche gli ultimi dati sull’inflazione al consumo dell’Eurozona. I dati dovrebbero mostrare che il CPI principale è sceso a -0,1% a luglio dopo essere aumentato dello 0,3% nel mese precedente. Ciò si tradurrà in un aumento su base annua del 2,2%.

Si prevede che il cosiddetto indice dei prezzi al consumo di base, che elimina la volatilità dei prodotti alimentari ed energetici, scenderà allo 0,4%. Si prevede un aumento dello 0,7% su base annua. Pertanto, il CPI complessivo sarà al di sopra dell’obiettivo della BCE del 2,0%.

Il driver chiave per l’EUR/USD sarà una dichiarazione del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell. Nel suo discorso di martedì, dovrebbe parlare dello stato dell’economia americana e di alcune delle misure chiave che la banca adotterà. Il discorso arriva in un momento in cui alcuni analisti stanno valutando presto un ulteriore inasprimento.

Analisi tecnica EUR/USD

EUR/USD

Il grafico orario mostra che la coppia EUR/USD è rimbalzata la scorsa settimana ed è salita a 1,1805. Questo salto è avvenuto dopo i dati relativamente deboli sulla fiducia dei consumatori statunitensi. Era anche lungo il livello di ritracciamento di Fibonacci del 50%.

Da allora, la coppia si è ritirata e si trova tra il livello di ritracciamento del 23,6% e del 38,2%. Sembra anche che stia formando un modello di flag rialzista. Pertanto, la coppia probabilmente rimbalzerà poiché gli investitori puntano al ritracciamento del 61,8% a 1,1830.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro