EUR/USD in bilico in attesa dei verbali del FOMC

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Ago 18, 2021
  • Il prezzo EUR/USD viene scambiato a un livello di supporto importante.
  • Eurostat ha pubblicato dati sull'inflazione UE relativamente miti.
  • La coppia reagirà prossimamente agli ultimi verbali del FOMC.

Il prezzo EUR/USD è a un livello di supporto importante poiché gli investitori reagiscono agli ultimi dati sull’indice dei prezzi al consumo (CPI) dell’Eurozona. La coppia viene scambiata a 1,1710, che è il livello più basso da marzo di quest’anno.

Dati sull’inflazione nell’Eurozona

L’inflazione al consumo dell’Eurozona è rimasta stabile a luglio quando il blocco è emerso dalla pandemia di Covid-19. I dati pubblicati da Eurostat mostrano che l’indice dei prezzi al consumo è passato dall’1,9% di giugno al 2,2% di luglio su base annua. Questo aumento è stato in linea con quanto previsto dalla maggior parte degli analisti. Tuttavia, il CPI è sceso a -0,1% su base mensile.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Nel frattempo, il numero dell’inflazione di fondo che esclude la volatilità dei prezzi alimentari ed energetici è diminuito dello 0,4% a luglio. È cresciuto dello 0,7% su base annua. il CPI di base è stato sostanzialmente inferiore perché l’inflazione principale era principalmente dovuta ai prezzi dell’energia. I prezzi di generi alimentari e alcolici sono aumentati dello 0,35% a luglio.

Questi numeri sono arrivati pochi giorni dopo che gli Stati Uniti hanno pubblicato i dati sull’inflazione relativamente contrastanti. I dati hanno mostrato che il tasso di inflazione principale nazionale è aumentato del 5,4% a luglio, il livello più alto dal 2008.

Anche la coppia EUR/USD ha reagito ai dati relativamente forti sugli alloggi statunitensi. Secondo l’industria del commercio, le nuove costruzioni negli Stati Uniti sono diminuite da oltre 1,643 milioni a giugno a 1,53 milioni a luglio. Nello stesso periodo, il numero di licenze edilizie è passato da 1,54 milioni a 1,635 milioni. Questi numeri mostrano che il mercato immobiliare del paese rimane stabile.

Il prossimo catalizzatore chiave per l’EUR/USD saranno i prossimi verbali della Federal Reserve che arriveranno durante la sessione americana. Questi minuti arrivano in un momento in cui alcuni funzionari della Fed chiedono il tapering degli acquisti di asset. In un’intervista al Financial Times, Eric Rosengren della Fed ha dichiarato:

“Il nostro grande problema in questo momento non è che le persone non siano disposte ad acquistare beni e servizi. Il problema è che è difficile essere in grado di trovare la manodopera e trovare i materiali per produrre effettivamente i beni e i servizi”.

Previsioni EUR/USD

EUR/USD

Il grafico giornaliero mostra che la coppia EUR/USD è stata in una forte tendenza ribassista. Lungo la strada, ha formato un motivo M che viene mostrato in verde. Si è anche spostato al di sotto delle medie mobili a 25 e 50 giorni, il che è positivo.

Nel frattempo, la coppia è a un livello importante considerando che questo prezzo è lungo il livello più basso di marzo di quest’anno. Pertanto, la coppia probabilmente scenderà al ribasso poiché gli investitori puntano al prossimo supporto chiave a 1,1500.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro