Previsioni EUR/USD: elezioni tedesche, decisioni Fed e BCE in primo piano

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Set 1, 2021
  • L'EUR/USD è rimbalzato di oltre l'1,63% nelle ultime settimane.
  • La Germania terrà le elezioni il 26 settembre.
  • La coppia reagirà anche alle decisioni della BCE e della Fed sul tapering.

Lo slancio rialzista della coppia (EUR/USD) è accelerato mercoledì dopo i dati relativamente deboli sui posti di lavoro ADP. La coppia è salita a 1,1855, il livello più alto dal 4 agosto. La coppia è di circa 1,63% al di sopra del livello più basso del mese scorso.

Fed, BCE ed elezioni tedesche

L’EUR/USD ha avuto un agosto relativamente misto. Durante il mese, la coppia è riuscita a scendere a un minimo di diversi mesi man mano che la variante Delta del Covid si diffondeva. La coppia è anche diminuita a causa dell’inflazione americana relativamente più alta, dei forti numeri di posti di lavoro e dei discorsi ribassisti della Fed.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

L’euro è poi rimbalzato nelle ultime settimane del mese dopo i dati relativamente deboli sulla fiducia dei consumatori dell’Università del Michigan. Il rialzo è continuato dopo la dichiarazione accomodante di Jerome Powell al Jackson Hole Symposium virtuale. In esso, ha ribadito che la banca non stava considerando di aumentare i tassi a breve.

Guardando al futuro, a settembre, l’EUR/USD reagirà a diversi eventi chiave negli Stati Uniti e in Europa. Uno degli eventi più insoliti saranno le imminenti elezioni tedesche che si terranno il 26 settembre. Le elezioni determineranno il prossimo cancelliere tedesco dopo Angela Merkel.

I principali contendenti alle elezioni tedesche sono Olaf Scholz dei socialdemocratici e Armin Laschet dei democristiani. In polemica anche Annalena Baerbock del partito dei Verdi. Gli analisti si concentreranno su come si presenteranno le elezioni.

L’EUR/USD reagirà alle decisioni sui tassi di interesse della Banca Centrale Europea (BCE) e della Federal Reserve. Queste saranno decisioni importanti dal momento che le due banche non hanno tenuto un incontro ad agosto. La riunione della BCE verrà prima, il 9 settembre, seguita dalla Fed, il 26 settembre.

Con l’inflazione dell’Eurozona al 3%, gli analisti attenderanno un cambio di tono da parte della BCE. Allo stesso tempo, gli analisti si concentreranno sui dati chiave americani per prevedere cosa farà la Fed.

Previsione EUR/USD

EUR/USD

Il grafico 4H mostra che il prezzo EUR/USD ha registrato una forte ripresa dopo essere sceso a un minimo pluriennale ad agosto. La coppia è aumentata di oltre l’1,6% dal livello più basso di agosto. È anche riuscita a superare l’EMA a 25 e 50 giorni e la resistenza chiave a 1,1803. La coppia è anche leggermente al di sotto del lato superiore del canale ascendente.

Pertanto, la coppia probabilmente manterrà lo slancio rialzista nel breve termine e poi riprenderà la tendenza al ribasso nella prossima settimana. Il livello di riferimento chiave sarà il minimo di agosto a 1,1666.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money