DXY: previsione indice del dollaro USA in attesa dei CPI e dei dati sulle vendite al dettaglio USA

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Set 12, 2021
  • L'indice del dollaro USA si è ripreso venerdì dopo i dati dell'indice dei prezzi alla produzione.
  • Gli economisti si aspettano che i dati mostrino che il CPI sia salito del 5,3% ad agosto.
  • L'indice DXY reagirà ai prossimi dati sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti.

L’indice del dollaro USA (DXY) è aumentato venerdì poiché gli investitori hanno continuato a temere il mercato. L’indice è salito a $92,64 venerdì, che era di circa lo 0,35% al di sopra del livello più basso della scorsa settimana.

Inflazione USA e vendite al dettaglio in arrivo

L’indice del dollaro USA sarà sotto i riflettori questa settimana mentre gli investitori si concentrano sugli imminenti dati su inflazione e vendite al dettaglio che verranno pubblicati martedì e giovedì.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Gli economisti intervistati da Reuters prevedono che l’inflazione sia rimasta stabile al di sopra dell’obiettivo della Federal Reserve del 2,0% ad agosto. Precisamente, si aspettano che l’indice dei prezzi al consumo (CPI) sia aumentato del 5,3% ad agosto.

Anche se questo sarà leggermente al di sotto del precedente 5,4%, sarà significativamente più alto dell’obiettivo della Fed del 2,0%. Gli analisti si aspettano anche che il CPI core, che esclude i prodotti alimentari ed energetici volatili, sia rimasto sopra il 4% ad agosto.

Venerdì, i dati del Bureau of Labor Statistics (BLS) hanno mostrato che l’indice dei prezzi alla produzione (PPI) del paese è aumentato notevolmente ad agosto. Il PPI è salito all’8,3% su base annua, il tasso di crescita più elevato da oltre 10 anni.

Questi numeri di inflazione sposteranno l’indice DXY a causa del loro impatto sulla politica monetaria della Federal Reserve. Gli analisti prevedono che la Fed inizierà a ridurre gli acquisti di asset nel quarto trimestre, considerando che anche il tasso di disoccupazione è diminuito.

Il prossimo catalizzatore chiave per l’indice del dollaro USA questa settimana saranno i numeri delle vendite al dettaglio negli Stati Uniti previsti per giovedì. Gli economisti intervistati da Reuters si aspettano che questi numeri mostrino che le vendite al dettaglio sono diminuite ad agosto poiché i prezzi sono rimasti relativamente alti. Tuttavia, l’impatto dei dati sulle vendite al dettaglio sul DXY sarà probabilmente attenuato.

Analisi tecnica dell’indice del dollaro USA

US dollar index

L’indice DXY è salito a $92,64 venerdì. Questo prezzo era di alcuni punti al di sotto del massimo settimanale di $92,86. Sul grafico a due ore, il prezzo è passato dal livello di ritracciamento di Fibonacci del 23,6% di $92,35 a sopra il livello di ritracciamento del 38,2%.

Si è inoltre spostato al di sopra delle medie mobili (MA) a 25 e 50 giorni, mentre il Relative Strength Index (RSI) è passato a 60. Ha anche formato un pattern head and shoulders invertito.

Pertanto, l’indice del dollaro manterrà probabilmente una tendenza rialzista mentre gli investitori attendono gli ultimi dati sull’inflazione statunitense e sulle vendite al dettaglio.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money