Lo sviluppatore Evergrande potrebbe non pagare $83 milioni di interessi

By: Ruchi Gupta
on Set 21, 2021
  • Evergrande dovrebbe pagare un interesse obbligazionario di $83 milioni venerdì.
  • Analisti e osservatori di mercato si aspettano che lo sviluppatore cinese manchi il pagamento.
  • Le obbligazioni estere denominate in dollari saranno maggiormente colpite se Evergrande fallisce.

Il primo test di Evergrande (HKG: 3333) per la sua emissione di debito avverrà questa settimana poiché gli investitori saranno ansiosi di vedere se la proprietà assediata pagherà o insolverà i suoi interessi obbligazionari. Secondo S&P Global Rating, giovedì la società cinese dovrebbe pagare 83 milioni di dollari di interessi obbligazionari.

Evergrande dovrebbe pagare gli interessi in un’obbligazione a 5 anni denominata in dollari USA

Secondo la fonte di dati di mercato Refinitiv Eikon, l’obbligazione a 5 anni denominata in dollari USA dello sviluppatore aveva una dimensione di emissione originale di circa 2 miliardi di dollari, anche se da allora il prezzo è diminuito. È interessante notare che mercoledì prossimo è previsto un altro pagamento di interessi per obbligazioni in dollari USA a 7 anni. Il capo del cambio valuta della National Australia Bank, Ray Attrill, ha dichiarato alla CNBC:

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

“Quello che accadrà giovedì promette di essere un evento seminale per i mercati, in un modo o nell’altro, forse più grande del risultato del FOMC che si sarebbe verificato solo poche ore prima”.

Attrill si riferiva alla riunione della Federal Reserve statunitense, seguita da vicino.

Secondo gli osservatori e gli analisti del mercato, Evergrande dovrebbe perdere il pagamento degli interessi giovedì. Tecnicamente non andrà in default purché effettui il pagamento entro 30 giorni dalla data di scadenza. Lunedì, S&P Global Ratings ha indicato che Evergrande aveva maggiori probabilità di fallire. Il capo dell’economia e della strategia della Mizuho Bank, Vishnu Varathan, ha dichiarato:

“Il fatto è che Evergrande è già in default tecnico per aver mancato il pagamento degli interessi bancari”.

Vishnu si riferiva alle affermazioni secondo cui il governo cinese aveva informato le principali banche in merito alla possibilità dell’incapacità del colosso immobiliare di pagare gli interessi sui prestiti in scadenza lunedì. Martedì, in una nota di ricerca, Vishnu ha dichiarato:

“Con i rischi di perdere una cedola obbligazionaria alla fine di questa settimana, la capacità di spaventare i mercati dei capitali rimane significativa; considerando che Evergrande rappresenta circa l’11% di tutte le obbligazioni ad alto rendimento asiatiche.

Le obbligazioni estere denominate in dollari saranno colpite per prime

Secondo gli analisti, gli investitori istituzionali e altri internazionali saranno maggiormente colpiti se si verificheranno questi default iniziali rispetto agli investitori cinesi locali.

Onshore, le obbligazioni denominate in yuan potrebbero avere la precedenza sulle obbligazioni estere denominate in dollari. Questo perché gli investitori istituzionali o esteri hanno maggiori probabilità di possedere obbligazioni offshore, mentre gli investitori individuali nazionali hanno maggiori probabilità di detenere obbligazioni domestiche. Vishnu ha detto alla CNBC in una e-mail:

“Chiaramente, l’ottica degli investitori obbligazionari che vengono pagati quando i detentori di prodotti di gestione patrimoniale al dettaglio e gli acquirenti di case sono molto lontani dalla chiarezza, tanto meno dalla risoluzione, non si adattano bene”.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro