L’ETF di ProShares Bitcoin Strategy (BITO) si avvicina rapidamente al massimo di contratti del primo mese

By: Charles Thuo
on Ott 22, 2021
  • Il CME limita il numero di contratti che BITO può tenere nel suo primo mese a 2.000.
  • L'ETF detiene già 1.900 contratti future, il che significa che ne restano solo 100.
  • CME ha anche imposto un limite assoluto di 5.000 contratti future da tenere alla volta.

Sono passati solo tre giorni dal lancio di ProShares Bitcoin Strategy ETF (BITO) ed è già sopraffatto dai contratti.

Dei 2.000 contratti futures che il Chicago Mercantile Exchange (CME) gli consente di detenere, solo 100 contratti sono rimasti in palio da quando sono già stati aperti 1.900 contratti futures.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Al ritmo attuale, ProShares Bitcoin ETF si sta rivelando più popolare del previsto.

Alle stelle la popolarità di BITO, il primo ETF US Bitcoin Futures

Nella prima ora dal lancio, BITO ha avuto un volume di trading di $500 milioni, una cifra che è salita a circa $1 miliardo entro la fine del primo giorno.

È diventato il secondo ETF di maggior successo nella storia del NYSE dopo BlackRock Carbon Fund, che in realtà è stato scambiato più in alto a causa degli investimenti pre-seed.

A causa dell’elevato numero di contratti futures, Proshares detiene già 1.400 contratti futures per novembre per evitare di rimescolarsi per i contratti quando è troppo tardi e probabilmente violare il limite.

Inoltre, mancano solo nove giorni a novembre ed è probabile che BITO raggiunga il limite assoluto di 5.000 azioni future che CME gli ha imposto entro i primi giorni di novembre.

Sono passati solo tre giorni dal suo lancio e detiene già più della metà del limite obsoleto.

Rischio incombente

Mentre la maggioranza concorda sul fatto che l’approvazione da parte della SEC di Bitcoin Futures ETF sia stato uno sviluppo normativo cruciale all’interno dello spazio delle criptovalute, alcuni considerano gli ETF futures una soluzione non ottimale per gli investitori rispetto agli ETF spot-based.

In confronto, gli ETF futures presentano errori di tracciamento dei prezzi e commissioni amministrative aggiuntive che erodono i profitti degli investitori, mentre gli ETF spot non sono interessati da questi problemi.

Ma il presidente della SEC Gary Gensler ha indicato di essere più aperto agli ETF basati sui futures poiché sono regolamentati dal Chicago Mercantile Exchange (CME0, fornendo così la necessaria protezione agli investitori.

Un altro rischio, in particolare con BITO, è che se continua a distribuire le sue partecipazioni in contratti future su future a più lunga scadenza, rischierà di creare distacco tra i prezzi dei futures dal prezzo effettivo di Bitcoin.

Il presidente della società di consulenza The ETF Store ha fatto eco a questo pensiero, evidenziando:

“Il risultato finale è che l’ETF inizierà a subire un errore di tracciamento potenzialmente significativo rispetto al prezzo spot di Bitcoin. L’ETF è costretto a ottenere un’esposizione al prezzo di Bitcoin a prezzi sempre più alti man mano che si allontana dalla curva dei futures.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro