CEO di Restaurant Brands: le entrate non hanno rispettato le stime nel Q3

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Ott 25, 2021
  • Restaurant Brands International riporta risultati contrastanti per il Q3.
  • Il CEO Jose Cil ha discusso dei guadagni su "Squawk on the Street" della CNBC.
  • Le azioni della società di fast food sono scese di oltre il 4,0% lunedì.

Restaurant Brands International Inc (NYSE: QSR) ha affermato che il suo profitto ha superato le stime di Wall Street nel terzo trimestre fiscale. Le azioni della società di fast food, tuttavia, sono scese di oltre il 4,0% questa mattina a causa di entrate inferiori alle attese.

Punti salienti dell’intervista del CEO Cil con “Squawk on the Street” della CNBC

In “Squawk on the Street” della CNBC, il CEO Jose Cil ha incolpato la carenza di manodopera, l’inflazione e la pandemia globale per il colpo alle entrate.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Siamo di fronte a delle sfide. Abbiamo riscontrato un impatto sulle ore di funzionamento e sulle modalità di servizio, principalmente a causa della carenza di manodopera. Abbiamo anche notato un impatto sulla nostra attività di distribuzione nel nord-est, che ha limitato la disponibilità del prodotto ad alcuni dei nostri negozi.

Secondo l’amministratore delegato, tutti e tre i marchi – Burger King, Popeyes e Tim Hortons – sono “in linea con l’inflazione” a questo punto e RBI sta lavorando a stretto contatto con fornitori e partner in franchising per superare le sfide.

Conclusioni chiave dai risultati finanziari del Q3 di RBI

Restaurant Brands ha registrato un utile netto di 221 milioni di dollari che si traduce in 70 centesimi per azione. Nello stesso trimestre dello scorso anno, il suo reddito netto è stato limitato a 145 milioni di dollari o 47 centesimi per azione. Rettificato per le voci una tantum, la multinazionale canadese-americana ha guadagnato 76 centesimi per azione, secondo il comunicato stampa sugli utili.

La società quotata al NYSE ha generato un fatturato di 1,495 miliardi di dollari, che rappresenta una crescita su base annua dell’11,8%. Secondo FactSet, gli esperti avevano previsto 74 centesimi di EPS rettificato su un fatturato maggiore di 1,522 miliardi di dollari.

Le vendite comparabili sono aumentate del 7,9% per Burger King e dell’8,9% per Tim Hortons. Popeyes, tuttavia, ha registrato un calo delle vendite nello stesso negozio del 2,4%. Altre cifre degne di nota includono il costo delle vendite che è salito del 17,2% nel terzo trimestre a 490 milioni di dollari.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money