Questi due titoli avranno una storia completamente diversa nel 2022

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Dic 1, 2021
  • Mark Mahaney ribadisce Facebook e Amazon come le sue due prime scelte per il 2022.
  • L'esperto di Evercore ISI consiglia di acquistare il recente calo dei due titoli.
  • I giganti della tecnologia sono stati tra i più colpiti martedì ad eccezione di Apple Inc.

Meta Platforms Inc (NASDAQ: FB) e Amazon.com Inc (NASDAQ: AMZN) sono stati due degli anelli più deboli nei nomi della tecnologia a mega-cap quest’anno. Ma Mark Mahaney di Evercore ISI, il cui nuovo libro intitolato “nient’altro che net” è uscito oggi, crede che la storia potrebbe essere molto diversa nel 2022.

Le osservazioni di Mahaney a “Squawk Box” della CNBC

Durante “Squawk Box” della CNBC, Mahaney ha consigliato di approfittare del recente calo di FB e AMZN. Spiegando perché è rialzista sui due titoli, ha sottlineato:

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La valutazione è relativamente convincente in entrambi i nomi. Penso che entrambe siano buone storie fondamentali per il 2022. Possono essere un gioco di ripresa poiché le azioni sono in qualche modo dislocate. Questa è la tua opportunità. Con correzioni come queste, compri.

Facebook e Amazon sono stati due dei titoli Internet di più alta qualità per anni e Mahaney si aspetta che rimanga vero anche per altri cinque anni. Le azioni di Amazon e Meta sono in calo del 5,0% da metà novembre.

Il giorno prima, il regolatore britannico ha ordinato a Meta di vendere Giphy, citando che l’acquisizione potrebbe danneggiare gli inserzionisti britannici e gli utenti dei social media.

I titoli tecnologici sono stati duramente colpiti martedì

I giganti della tecnologia sono stati tra i più colpiti martedì, poiché gli investitori hanno continuato a farsi influenzare dall’inflazione e l’incertezza relativa alla variante Omicron. Un’eccezione, tuttavia, è stata Apple Inc (NASDAQ: AAPL) che ha chiuso in rialzo del 3,5%. Mahaney ha osservato:

In tempi come questi, in cui si ha incertezza su virus, inflazione e tassi in aumento, quando le persone tornano alla tecnologia, puntano sulla massima qualità. Apple rappresenta proprio questo.

Ieri, il Nasdaq Composite ha chiuso in ribasso di oltre l’1,5%. Il produttore di iPhone sta ora sovraperformando l’indice più ampio di tecnologia di quasi il 5,0%. Sempre mercoledì, Apple ha rinnovato la sua offerta per bloccare i cambiamenti dell’App Store ordinati dal tribunale.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money