Previsioni Dow Jones, S&P 500 e Nasdaq dopo il rally del 2021

By: Stanko Iliev
Stanko Iliev
Stanko si dedica a fornire agli investitori informazioni rilevanti che possono utilizzare per prendere decisioni di investimento. Ama la… leggi di piú.
on Gen 2, 2022
  • L'S&P 500 è aumentato del 26,89%, il Dow ha guadagnato il 18,73%, mentre il Nasdaq ha guadagnato il 21,39%.
  • Gli Stati Uniti hanno registrato nuove infezioni giornaliere record.
  • La variante Omicron sta esplodendo a una velocità senza precedenti.

Il Dow Jones, l’S&P 500 e il Nasdaq sono avanzati su base annua anche se l’aumento dell’inflazione, la pandemia di covid e la crisi delle catene di approvvigionamento mondiali rappresentano un serio problema per la stabilità economica.

Gli Stati Uniti hanno riferito che l’inflazione è salita al livello più alto in quasi 40 anni, mentre la banca centrale statunitense ha aumentato la riduzione dell’acquisto di obbligazioni su base mensile da $15 miliardi a $30 miliardi.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Questo è probabilmente il primo passo verso l’inasprimento e le possibilità di due o tre aumenti dei tassi nel 2022 sono aumentate. L’inasprimento monetario è generalmente visto come un freno alle azioni, ma per ora non ci sono stati effetti negativi evidenti sul mercato azionario statunitense.

La pandemia di coronavirus continua a porre rischi al ribasso per l’economia globale e nessuno ancora sa quando tornerà la vita normale.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha riferito che la variante Omicron potrebbe causare sintomi più lievi rispetto alla variante delta, ma molti paesi hanno annunciato restrizioni Covid più severe tra le preoccupazioni sulla variante Omicron.

Gli Stati Uniti hanno registrato un massimo storico di oltre 585.000 nuove infezioni giornaliere lo scorso giovedì e Omicron potrebbe alterare la vita quotidiana di molti americani durante il primo mese del 2022. La dottoressa Megan Ranney, professore di medicina d’urgenza presso la Brown University’s School of Sanità Pubblica, ha aggiunto:

Quello di cui sono così preoccupato nel prossimo mese o giù di lì è che la nostra economia si fermerà, non a causa delle politiche del governo federale o dei governi statali, ma piuttosto perché molti di noi sono malati.

È importante ricordare che il sito di traffico aereo FlightAware ha riferito che sabato sono stati cancellati quasi 4.400 voli in tutto il mondo, più della metà dei quali negli Stati Uniti

Si teme che il numero crescente di casi possa sopraffare gli ospedali, mentre il nuovo ceppo complica anche le prospettive di quanto aggressivamente la Federal Reserve americana normalizzerà la politica monetaria per combattere l’inflazione.

S&P 500 in rialzo del 26,89% nel 2021

S&P 500 (SPX) ha registrato un aumento del 26,89% nel 2021 e ha chiuso a 4.766 punti.

Fonte dati: tradingview.com

S&P 500 continua a essere scambiato in un mercato rialzista; tuttavia, se il prezzo scende sotto i 4.500 punti, sarebbe un segnale di “vendita”, e abbiamo la strada aperta a 4.300 punti.

DJIA in crescita del 18,73% nel 2021

Il Dow Jones Industrial Average (DJIA) è avanzato del 18,73% per l’anno e ha chiuso a 36.338 punti.

Fonte dati: tradingview.com

L’attuale livello di resistenza è pari a 37.000 punti e se il prezzo supera questo livello, abbiamo la strada aperta a 37.200 punti.

D’altra parte, se il prezzo scendesse sotto i 35.000 punti, sarebbe un forte segnale di “vendita”, e il prossimo obiettivo potrebbe essere intorno ai 34.500 punti.

Nasdaq Composite in rialzo del 21,39% nel 2021

Nasdaq Composite (COMP) ha registrato un aumento del 21,39% nel 2021 e ha chiuso a 15.644 punti.

Fonte dati: tradingview.com

Nasdaq Composite continua a operare in un mercato rialzista; tuttavia, se il prezzo scende sotto i 15.000 punti, sarebbe un segnale di “vendita”, e potrebbe essere un segnale di inversione di tendenza.

In sintesi

I tre principali indici di Wall Street hanno registrato solidi guadagni nel 2021 anche se l’aumento dell’inflazione, la pandemia di covid e la crisi delle catene di approvvigionamento mondiali rappresentano un serio problema per la stabilità economica. La variante Omicron sta esplodendo a una velocità senza precedenti e potrebbe alterare la vita quotidiana di molti americani durante il primo mese del 2022.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money