CEO di Diageo: “Tutto bene anche in un ambiente inflazionistico”

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un giornalista di Invezz che copre i mercati azionari europei, asiatici e nordamericani. Wajeeh ha 5 anni… leggi di piú.
on Gen 27, 2022
  • Diageo plc riporta ottimi risultati per la prima metà dell'anno fiscale 2022.
  • Il CEO Menezes ha discusso dei guadagni a "Squawk Box Europe" della CNBC.
  • Giovedì le azioni della società di bevande alcoliche sono aumentate del 2,0%.

Giovedì le azioni di Diageo plc (LON: DGE) sono aumentate del 2,0% dopo che la multinazionale britannica ha registrato un solido utile per i primi sei mesi dell’anno fiscale 2022 grazie alla robusta crescita dei marchi di fascia alta.

Punti salienti dei risultati finanziari dell’H1 di Diageo

Diageo ha registrato un utile netto di 1,97 miliardi di sterline ìrispetto alla cifra di 1,58 miliardi di sterline di un anno fa. Su base rettificata, ha guadagnato 2,74 miliardi di sterline, un aumento rispetto ai 2,26 miliardi di sterline nello stesso periodo dell’anno fiscale 2021.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

A 7,96 miliardi di sterline, le vendite nette hanno registrato una crescita su base annua del 16% grazie alla solida performance in tutte le regioni. Secondo FactSet, gli esperti avevano previsto 7,73 miliardi di sterline di vendite nette. La società di bevande alcoliche ha dichiarato giovedì 29,36 pence di dividendo rispetto a 27,96 pence dell’anno scorso.

Diageo possiede marchi famosi come Johnnie Walker, Crown Royal, whisky Buchanan’s e Windsor, vodka Ketel One, Captain Morgan, Tanqueray e Guinness.

Punti salienti dell’intervista del CEO Menezes a “Squawk Box Europe” della CNBC

Le vendite organiche sono aumentate del 13% ciascuna in Nord America e Asia-Pacifico e del 27% in Europa. Le vendite nette nella Grande Cina sono aumentate del 18%. Durante “Squawk Box Europe” della CNBC, il CEO, Ivan Menezes, ha dichiarato:

Abbiamo due pilastri della crescita in Cina, il nostro business dello scotch whisky e il business del baijiu. La politica del governo in Cina è positiva per noi perché guiderà la crescita della classe media. Pertanto, rimaniamo positivi riguardo al mantenimento di una crescita a doppia cifra in Cina per molti anni.

La Cina rappresenta attualmente circa il 5,0% del business globale di Diageo che Menezes prevede di raddoppiare in futuro. Dal 2023 al 2025, Diageo prevede una crescita fino al 7,0% delle vendite nette organiche totali su un aumento del 6,0% al 9,0% dell’utile operativo organico.

L’amministratore delegato è positivo sul fatto che Diageo sia ben posizionata per affrontare le continue pressioni inflazionistiche. Ha aggiunto:

Grazie alla produttività e ai prezzi, siamo stati in grado di superare le pressioni inflazionistiche, espandere i margini e investire nuovamente nel business. Andremo bene anche in questo ambiente e continueremo ad espandere la quota di mercato.

Diageo ha registrato un aumento dei volumi del 9,0% in quanto l’on-trade ha continuato a recuperare in Europa e Nord America. Il ritorno del travel retail servirà anche da catalizzatore positivo post-COVID.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, Capital.com
9.3/10