L'oro è un buon acquisto a gennaio 2023?

Di:
su Dec 26, 2022
Listen to this article
  • Il prezzo dell'oro è aumentato nelle ultime settimane
  • L'inflazione ha iniziato a dare segnali di allentamento negli Stati Uniti
  • Il primo livello di resistenza si trova a 1850$

Il prezzo dell’oro è passato da 1630$ a 1824$ dall’inizio di novembre 2022 e il prezzo attuale è di 1797$.

L’inflazione ha cominciato a dare segnali di allentamento negli Stati Uniti, e per questo gli investitori sperano che la Federal Reserve possa accennare a rallentare il ritmo degli aumenti dei tassi di interesse nelle sue prossime riunioni.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

È importante notare che la forza più significativa alla base del calo del prezzo dell’oro durante l’anno 2022 è stata l’apprezzamento del dollaro USA causato dalla politica monetaria aggressiva della banca centrale degli Stati Uniti.

I tassi di interesse elevati hanno influenzato negativamente lo status dell’oro come copertura contro l’aumento dell’inflazione, poiché si sono tradotti in costi opportunità più elevati per detenere l’asset non redditizio.

Se la banca centrale degli Stati Uniti rallenta il ritmo degli aumenti dei tassi di interesse nella prossima riunione di gennaio, il dollaro USA si deprezzerà e il prezzo dell’oro salirà al di sopra dei livelli attuali. Jim Wyckoff, analista senior di Kitco Metals, ha dichiarato:

Vedremo un aumento della domanda per l’oro nel 2023. L’inflazione potrebbe essere ancora problematica, ma le banche centrali, verso la metà dell’anno, inizieranno a rilasciare il gas, e questo sarà di supporto per i mercati dei metalli preziosi.

Lo scenario sta migliorando per l’oro e gli investitori dovrebbero anche considerare che l’economia globale affronta un rischio di recessione che potrebbe intaccare gli utili societari e i mercati azionari. L’oro è considerato un bene rifugio e i partecipanti al mercato di solito si spostano verso beni rifugio in tempi di recessione.

Analisi tecnica

Il prezzo dell’oro è aumentato di oltre il 10% dall’inizio di novembre e ha chiuso la settimana a 1797 dollari. Il prezzo sta testando nuovamente la media mobile a 10 giorni, che è certamente un segnale positivo e un’indicazione che i “bulls” potrebbero mantenere il controllo del prezzo.

Fonte dati: tradingview.com

Il primo livello di resistenza si trova a 1850$, e se il prezzo salisse al di sopra di questa resistenza, sarebbe un forte segnale di “acquisto”. Il prossimo obiettivo di prezzo potrebbe essere la resistenza a 1900$ o addirittura più alto.

L’attuale livello di supporto è di 1750$ e, se il prezzo scende al di sotto di questo supporto, il prossimo obiettivo di prezzo potrebbe essere di circa 1700$.

Riassumendo

Il prezzo dell’oro è aumentato nelle ultime settimane e potremmo vedere prezzi ancora più alti nelle prossime settimane se la Fed rallenta il ritmo degli aumenti dei tassi di interesse. Se il prezzo supera i 1850$, sarebbe un segnale per fare trading sull’oro, e abbiamo una via aperta per la resistenza a 1900$.