Il prezzo della IAG crolla del 9% per lo scontro tra British Airways e i suoi sindacati

By: Michael Harris
Michael Harris
Specializzato in economia dal mondo accademico, con una passione per il trading finanziario, Michael Harris ha collaborato regolarmente a… read more.
on Giu 12, 2020
  • Lo scontro tra la British Airways della IAG e i suoi sindacati si approfondisce.
  • Unite rappresenta il personale di cabina BA e ha contattato l'UE per opporsi all'acquisizione di Air Europa.
  • Le quote della IAG sono scese di quasi il 9%, ora sono scese del 20% rispetto alla settimana scorsa.

Le azioni della International Consolidated Airlines Group (LSE: IAG), la società madre di British Airways (BA), sono scese del 9%, mentre le divergenze tra la BA e i suoi sindacati si sono intensificate negli ultimi giorni.

Analisi fondamentale: i sindacati contattano l’UE

Il sindacato Unite, che rappresenta il personale di cabina BA, afferma di aver contattato l’Unione Europea per registrare la sua opposizione all’acquisizione di Air Europa da parte della IAG. Nel novembre dello scorso anno, Iberia, un’altra filiale della IAG, ha accettato di acquisire Air Europa per 1 miliardo di euro.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

“Unite si chiede perché IAG stia cercando di licenziare e riassumere la forza lavoro di BA, mentre la società madre IAG sta procedendo all’acquisto di una compagnia aerea per oltre 1 miliardo di euro (1,1 miliardi di dollari)”, ha dichiarato in una dichiarazione l’Executive Officer di Unite, Sharon Graham.

Unite chiede come sia possibile spendere un miliardo di euro per l’acquisto di nuove compagnie aeree, mentre d’altra parte l’azienda sta licenziando il personale per tagliare i costi, dato che la pandemia di coronavirus sta attualmente causando il caos in tutto il settore dell’aviazione globale.

Tuttavia, l’amministratore delegato della IAG, Willie Walsh, ha dichiarato che sta ancora valutando l’acquisto di Air Europa. I media hanno anche diffuso ad aprile la notizia che la IAG stava cercando di abbassare il prezzo concordato.

“L’acquisizione sarà effettuata da Iberia… non un solo centesimo di denaro di British Airways andrà a favore di tale acquisizione… Se la fusione Iberia/Air Europa verrà finalizzata, non avrà alcun impatto sui dipendenti di British Airways”, ha detto Walsh.

Il mese scorso la IAG ha dichiarato di aver registrato una perdita operativa (pre-eccezionale) di 473 milioni di sterline rispetto all’utile di 119 milioni di sterline dello stesso trimestre dello scorso anno. Di conseguenza, BA ha dovuto licenziare 12.000 dipendenti, pari al 25% della sua forza lavoro totale.

Analisi tecnica: enorme candlestick ribassista

Le azioni della IAG sono scese oggi di quasi il 9% a causa dell’intensificarsi del conflitto tra British Airways e l’unione Unite. In questo modo, le perdite settimanali non si sono accumulate per quasi il 20%, creando una enorme candlestick ribassista sul grafico.

Grafico settimanale delle azioni IAG (TradingView)

A maggio, per la prima volta dal 2012, il prezzo delle azioni IAG è sceso sotto la soglia dei 160,00. L’azione di prezzo ha recuperato a 360,00 nel frattempo, tuttavia, gli sviluppi di questa settimana hanno di nuovo spinto il prezzo al di sotto della soglia di 300,00.

In sintesi

Il prezzo delle azioni della International Consolidated Airlines Group è sceso quasi del 9% nella giornata di giovedì dopo l’intensificarsi dello scontro tra la sua controllata British Airways e i sindacati.