AMC cala del 6% dopo aver dichiarato opzionale l’uso delle mascherine nei cinema

By: Michael Harris
Michael Harris
Specializzato in economia dal mondo accademico, con una passione per il trading finanziario, Michael Harris ha collaborato regolarmente a… read more.
on Giu 21, 2020
  • All'inizio della settimana AMC aveva dichiarato che l'uso delle mascherine nei cinema non è obbligatorio.
  • La catena di sale cinematografiche ha ribaltato la sua politica dopo le critiche da parte dei clienti.
  • Il prezzo delle azioni è sceso di oltre il 6% dopo non essere riuscito a tenersi sopra i 7,00 dollari.

Le azioni di AMC Entertainment (NYSE: AMC) sono scese di oltre il 6% la scorsa settimana, mentre il titolo continua ad avere un trend inferiore a seguito del mancato superamento della resistenza intorno ai 7,00 dollari. In una notizia separata, AMC ha deciso di cambiare la sua politica sull’uso delle mascherine da parte dei clienti dopo aver ricevuto critiche da parte del pubblico.

Analisi fondamentale: AMC richiede l’uso delle mascherine

AMC Entertainment, la più grande catena di sale cinematografiche al mondo, è stata costretta a ribaltare la sua politica sull’uso delle mascherine dopo grandi critiche da parte degli spettatori. La catena di cinema chiederà ora a tutti i suoi clienti di indossare le mascherine in tutte le sue sale cinematografiche statunitensi, una volta aperte a luglio.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

“Noi di AMC Theatres riteniamo che sia assolutamente fondamentale ascoltare i nostri clienti”, ha dichiarato Adam Aron, Chief Executive di AMC.

“È chiaro da questa risposta che non avevamo considerato a fondo la situazione sull’uso delle maschere. Quando riapriremo i cinema, richiederemo a livello nazionale che tutti gli spettatori AMC indossino le mascherine. La velocità con cui AMC si è mossa per rivedere le nostre politiche sulle mascherine fa capire il nostro impegno per la sicurezza e la salute dei nostri clienti”.

Due giorni fa, AMC aveva detto che avrebbe solo incoraggiato all’uso della mascherina negli Stati dove la politica ufficiale non lo richiede obbligatoriamente. Di conseguenza, AMC non voleva causare “controversie politiche” costringendo le persone a indossare mascherine all’interno delle sale cinematografiche.

“Non volevamo essere trascinati in una controversia politica. Avevamo pensato che sarebbe stato controproducente se avessimo imposto l’uso obbligatorio della mascherina a quelle persone che credono fermamente che non sia necessario indossarle”, ha detto Aron.

Questa posizione ha suscitato una forte reazione da parte del pubblico, compreso l’attore Elijah Wood.

AMC mira a riaprire 450 cinema negli Stati Uniti il 15 luglio. La catena di sale cinematografiche dovrebbe proiettare i suoi blockbuster, “Mulan” di Walt Disney Co e “Tenet” di Christopher Nolan, rispettivamente il 24 e il 31 luglio.

Invezz ha riferito il mese scorso che il colosso dell’e-commerce Amazon ha mostrato interesse per l’acquisizione di AMC Entertainment.

Analisi tecnica: il prezzo delle azioni scende del 6%

Il prezzo delle azioni AMC ha chiuso la settimana in ribasso di oltre il 6% registrando la seconda settimana consecutiva in cui gli acquirenti non sono riusciti a chiudere in positivo. La scorsa settimana, le azioni AMC sono aumentate registrando il massimo degli ultimi 3 mesi a quota 7,35 dollari, prima di scendere e chiudere al di sotto della maniglia di 7,00 dollari.

Grafico settimanale delle azioni AMC (TradingView)

L’area intorno ai 7,00 dollari ospita tre importanti livelli di resistenza: la resistenza orizzontale e due linee di tendenza discendenti. I venditori mireranno ora a muoversi verso la 100-DMA a 4,75 dollari.

In sintesi

Il prezzo delle azioni AMC Entertainment è sceso di oltre il 6% nell’ultima settimana dopo che i rialzisti non sono riusciti a rimanere sopra la soglia dei 7 dollari. Nel frattempo, AMC ha ribaltato la sua precedente politica sull’uso delle mascherine e ora richiederà a tutti gli ospiti di indossarle obbligatoriamente all’interno dei suoi cinema.