USD/MXN: il peso messicano in calo prima della decisione sul tasso di interesse della Banxico

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… leggi di piú.
on Giu 25, 2020
Updated: Mag 26, 2022
  • L'USD/MXN ha registrato un picco in vista della decisione sul tasso d'interesse della Banxico di oggi.
  • Gli analisti si aspettano che la banca riduca i tassi di 50pb al 5% in caso di deterioramento dell'economia.
  • La coppia sta anche reagendo al calo dei prezzi del greggio dovuto a nuovi contagi e alle scorte USA.

La coppia USD/MXN è cresciuta notevolmente mentre i trader hanno reagito al calo dei prezzi del greggio. Anche il peso messicano è sceso in attesa della decisione sul tasso di interesse della Banxico. La coppia è quotata a 22,8155, che è superiore al minimo di questo mese pari a 21,4742.

USD/MXN rises
USD/MXN cresce prima della decisione della Banxico

Il peso messicano reagisce al calo del prezzo del greggio

Il Messico è un importante Paese produttore di petrolio, che esporta più di 1,2 milioni di barili al giorno. Di conseguenza, la valuta del Paese tende a reagire alle tendenze del mercato del greggio.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Dopo settimane di guadagni, il prezzo del greggio è sceso bruscamente negli ultimi due giorni, mentre i trader reagiscono ai crescenti timori per il coronavirus. Secondo quanto dichiarato dalla sanità, ieri, gli Stati Uniti hanno segnalato più di 38.000 nuovi contagi. Questo è stato l’aumento giornaliero più alto mai registrato, e il numero è in aumento nella maggior parte degli Stati. La stessa tendenza si sta verificando anche in altre nazioni come il Sudafrica e il Brasile.

Di conseguenza, gli analisti temono che questi casi portino a un maggior numero di ordini di isolamento domestico in un momento in cui il mondo sta cercando di riprendersi. Inoltre, c’è il rischio che i viaggi globali richiedano un periodo più lungo del previsto per ripartire. Ad esempio, i funzionari dell’Unione Europea e della Cina hanno avvertito che non autorizzeranno i voli da e verso l’America alla riapertura.

Il rischio è che la domanda di greggio richieda più tempo per riprendersi. Infatti, il prezzo del Brent e del West Texas Intermediate (WTI) sono scesi di oltre il 3% nel trading overnight.

Il prezzo ha reagito anche all’aumento delle scorte negli Stati Uniti. I dati dell’American Petroleum Institute (API) hanno mostrato che le scorte sono aumentate di oltre 1,7 milioni di barili. Un altro parametro fornito dall’Energy Information Administration ha mostrato che le scorte sono aumentate di oltre 1,45 milioni di barili.

Di conseguenza, negli ultimi due giorni le valute del petrolio greggio hanno subito un forte calo. Le valute USD/MXN, USD/NOK e USD/CAD sono aumentate rispettivamente dello 0,23%, 0,25% e 0,05%.

USD/MXN cresce prima della decisione della Banxico

Anche l’USD/MXN sta reagendo all’imminente decisione sui tassi d’interesse da parte del Messico. Gli analisti prevedono che la banca centrale del Paese abbasserà il tasso d’interesse di 50 punti base al 5,0%. Si tratterà del tasso d’interesse più basso dal 2016 e del terzo taglio effettuato quest’anno.

La banca centrale messicana ha sorpreso gli investitori quest’anno. Come mostrato di seguito, la banca è stata la più positiva dell’America Latina. Il grafico mostra che il tasso di interesse è leggermente superiore alla media decennale.

La Banxico è stata relativamente positiva

In una dichiarazione, gli analisti di ING hanno dichiarato:

“La posizione politica della Banxico non può essere giustificata dalle prospettive del ciclo economico messicano, date le preoccupanti prospettive dell’attività economica e l’andamento relativamente favorevole dell’inflazione. Di conseguenza, essa riflette, presumibilmente, uno sforzo per sostenere la stabilità dei mercati finanziari interni, in particolare il peso messicano”.

Questa decisione arriva in un momento in cui le prospettive economiche si stanno indebolendo a causa del calo dei prezzi del petrolio e dell’aumento delle infezioni negli Stati Uniti. Di conseguenza, gli analisti di ING si aspettano che la banca riduca i tassi a circa il 4% entro agosto.

Prospettive tecniche USD/MXN

USD/MXN
Analisi tecnica USD/MXN

Il grafico giornaliero sottostante mostra che la coppia USD/MXN è cresciuta notevolmente mentre il prezzo del greggio è sceso tra febbraio e marzo. La coppia è passata da un minimo dall’inizio dell’anno a oggi di 18,5420 ad un massimo di 25,7850. La direzione è cambiata nelle ultime settimane mentre il prezzo del greggio è salito. Ora è quotata a 22,8435, che è il più alto dal 12 giugno.

Il prezzo è ora superiore alla media mobile esponenziale a 50 e a 100 giorni e leggermente inferiore al 38,2% di Fibonacci Retracement. Una mossa sopra il massimo del 12 giugno di 22,9560 significherà che ci sono più acquirenti sul mercato. Di conseguenza, questo vedrà l’USD/MXN salire mentre i rialzisti tenteranno di muoversi al di sopra del livello di 23,00.

Al contrario, una mossa al di sotto di 22,2800 invaliderà questa previsione. Questo prezzo è lungo l’EMA a 100 giorni.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money