La perdita netta di Halliburton aumenta fino a 1,35 miliardi di sterline nel Q2

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong nel suo… read more.
on Lug 20, 2020
  • La perdita netta di Halliburton aumenta fino a 1,35 miliardi di sterline nel secondo trimestre.
  • Il Q2 è stato il terzo trimestre consecutivo di perdite per la Halliburton.
  • Il fornitore di servizi petroliferi ha registrato un calo del 53% dei ricavi operativi del Q2.

Halliburton Co (NYSE: HAL) ha pubblicato nella giornata di oggi, lunedì, i suoi risultati finanziari trimestrali che hanno evidenziato che la società ha contabilizzato una svalutazione di 1,66 miliardi di sterline nel secondo trimestre. La società ha attribuito la sua performance negativa alla pandemia del Coronavirus e al calo dei prezzi del petrolio in generale, che hanno fatto sì che la sua attività in Nord America rilevasse una significativa debolezza della domanda.

Le azioni della società sono risultate in calo di circa l’1% in meno nel trading pre-mercato di lunedì. A 10,10 sterline per azione, Halliburton è in calo di circa il 45% rispetto all’anno scorso, dopo aver recuperato da un valore ancora più basso di 3,65 sterline per azione toccato lo scorso marzo. Per saperne di più sulla strategia di value investing, clicca qui.

Il Q2 è il terzo trimestre consecutivo di perdite per Halliburton

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Con 1,35 miliardi di sterline, la perdita netta del fornitore di servizi petroliferi è stata equivalente a 1,51 sterline per azione nel secondo trimestre, e quindi in netto contrasto con i 59,45 milioni di sterline di profitto equivalenti a 7,13 pence per azione nello stesso trimestre dello scorso anno. Il secondo trimestre è stato il terzo trimestre consecutivo di perdite per Halliburton.

Escludendo gli oneri, tuttavia, Halliburton ha realizzato nell’ultimo trimestre un utile per azione di 3,96 pence. A titolo di confronto, la società aveva registrato un utile per azione rettificato di 24,57 pence nel Q1. La multinazionale americana ha recentemente siglato un accordo strategico con Microsoft e Accenture per migliorare le proprie competenze digitali.

Nella sua relazione pubblicata oggi, la società con sede a Houston ha anche riportato 474 milioni di sterline di cash flow attribuibile alle attività operative e 361,45 milioni di sterline di free cash flow. In termini di ricavi, Halliburton ha rilevato un calo del 37% attestandosi a 2,54 miliardi di sterline nel Q2, rispetto ai 3,96 miliardi di sterline del primo trimestre.

Halliburton rileva un calo del 53% del reddito operativo nel Q2

Secondo la società di servizi petroliferi, anche la perdita operativa dichiarata è passata da 452,61 milioni di sterline nel primo trimestre agli 1,51 miliardi di sterline nell’ultimo trimestre. Su una base rettificata, il suo reddito operativo è stato di 187,07 milioni di sterline nel secondo trimestre, che rappresenta un calo del 53% rispetto a quello del primo trimestre pari a 397,92 milioni di sterline.

Il CEO Jeff Miller della Halliburton ha commentato i risultati finanziari lunedì dichiarando:

“La performance del secondo trimestre di Halliburton in un mercato difficile dimostra che siamo in grado di adattarci rapidamente e in modo aggressivo per ottenere risultati finanziari solidi e un free cash flow nonostante il forte calo dell’attività globale. I nostri risultati dimostrano un significativo e sostenibile ritorno alla potenza del nostro business per generare guadagni positivi e free cash flow”.

In questo momento, Halliburton ha una capitalizzazione di mercato di 9,09 miliardi di sterline.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro