GBP/USD stabile in vista dei colloqui BOE, Brexit, UK-Giappone e UK-USA

Scritto da: Crispus Nyaga
Agosto 2, 2020
  • La coppia GBP/USD ha registrato il mese migliore in oltre un decennio a luglio.
  • L'attenzione ora si sposta sulla decisione sui tassi di interesse della BOE di giovedì.
  • La coppia reagirà anche ai colloqui post Brexit con Stati Uniti, UE e Giappone.

La sterlina britannica entra nell’agosto all’offensiva. La coppia GBP/USD ha avuto un picco di oltre il 5,5% a luglio, il suo mese migliore in oltre un decennio. L’indice della sterlina britannica, invece, è aumentato di oltre il 5%.

Decisione sul tasso di interesse della BOE

Le maggiori notizie sulla sterlina di questa settimana saranno sulla decisione sui tassi di interesse della BOE che accadrà giovedì. Questo incontro arriva in un momento in cui il numero di casi di Coronavirus nel Regno Unito è diminuito.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Arriva anche in un momento in cui i dati economici del Paese sono stati relativamente forti. L’indice dei prezzi delle abitazioni, i dati sui mutui, le vendite al dettaglio, l’inflazione e i PMI hanno superato le previsioni degli analisti.

L’incontro arriva anche un mese dopo che la banca ha deciso di aumentare il suo programma di allentamento quantitativo di 200 miliardi di sterline.

Pertanto, la banca centrale non avrà alcuna pressione per aumentare o ridurre i tassi o persino prendere ulteriori decisioni. Tuttavia, gli analisti aspetteranno la direzione da Andrew Bailey, il governatore della BOE. Tra le questioni chiave che aspetteranno ci sono i tassi di interesse negativi e il controllo della curva dei rendimenti.

Gli analisti hanno diviso l’opinione sull’impatto dei tassi negativi. Alcuni lo attribuiscono all’attuale ripresa dell’economia dell’Eurozona, mentre altri credono che avrebbe conseguenze negative per l’economia del Regno Unito. In un recente parere, un analista di Bloomberg ha citato il grande settore finanziario nel Regno Unito.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Trattative difficili in vista

Anche la coppia GBP/USD reagirà a una serie di difficili negoziati nelle prossime settimane. I più importanti sono i colloqui sulla Brexit che riprenderanno alla fine di questo mese. In questi colloqui, il Regno Unito sta cercando di ottenere un accordo commerciale con l’UE, il suo più grande partner commerciale. La posta in gioco di questi colloqui che potrebbero risolversi in un nulla di fatto è elevata a causa delle divergenze tra Regno Unito e UE.

Il sesto round di colloqui avrà inizio il 17 agosto e si concluderà il 21. Nella settimana successiva, i principali negoziatori si incontreranno per appianare le questioni chiave. Il settimo round di colloqui inizierà quindi a settembre in vista della straordinaria riunione dei leader dell’UE in Germania. Tutti questi colloqui culmineranno con i leader dell’UE in ottobre e un altro a dicembre. Se non ci sarà alcun accordo entro il 31 dicembre, il Regno Unito tornerà di default alla negoziazione in termini OMC.

Nel frattempo, il Regno Unito sta ancora negoziando con gli Stati Uniti e il Giappone. Secondo Bloomberg, le due parti che fanno scambi per oltre 39,5 miliardi di sterline sono vicine a un accordo. Il dipartimento internazionale del Regno Unito ha dichiarato:

“Entrambe le parti sono impegnate in un calendario ambizioso per garantire un accordo che entrerà in vigore entro la fine del 2020, se possibile”.

Allo stesso modo, il paese sta accelerando i colloqui commerciali con gli Stati Uniti. In effetti, Liz Truss, la segretaria commerciale del Regno Unito, incontrerà questa settimana le sue controparti americane per tentare di stipulare un accordo. Tuttavia, questo accordo deve affrontare sfide significative a causa di problemi chiave come il SSN.

Previsioni tecniche GBP/USD

GBP/USD
Analisi tecnica GBP/USD

Il grafico giornaliero di seguito mostra che la coppia GBP/USD ha registrato una forte tendenza al rialzo nelle ultime settimane. Il prezzo si è avvicinato al livello di ritracciamento di Fibonacci del 61,8%. È anche leggermente al di sopra delle medie mobili esponenziali a 50 e 100 giorni. Pertanto, è probabile che la tendenza al rialzo continui mentre i rialzisti mirano alla prossima resistenza a 1,33290.