DXY: 3 motivi per cui oggi l’indice del dollaro USA è in aumento

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo figlio e… read more.
on Ott 22, 2020
  • L'indice del dollaro USA è aumentato dello 0,15% oggi e ha recuperato alcune delle perdite di ieri.
  • L'indice sta reagendo alle ultime notizie sugli stimoli e alle prossime elezioni.
  • Ha influito anche la morte di un soggetto tester del vaccino Covid-19 in Brasile.

L’indice del dollaro USA (DXY) è salito nel trading overnight poiché i trader hanno continuato a concentrarsi sugli stimoli statunitensi e sulle imminenti elezioni. L’indice è ora quotato a 92,80$, che è sostanzialmente superiore al minimo di ieri pari a 92,48$.

Oggi l’indice del dollaro USA si è ripreso

Restano le divergenze sullo stimolo USA

Il dollaro USA ha due ruoli principali nel mondo. È la valuta di riserva più grande del mondo e anche la valuta degli Stati Uniti. Pertanto, a causa del ruolo degli Stati Uniti nell’economia mondiale, la valuta tende a guadagnare ogni volta che aumentano i rischi. In effetti, l’indice del dollaro ha raggiunto il massimo pluriennale al culmine della pandemia Covid-19 a marzo.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Tre fattori principali stanno muovendo il dollaro oggi. Primo, negli Stati Uniti ci sono ancora divisioni sugli stimoli poiché i recenti colloqui non hanno prodotto alcun risultato. Le principali divergenze riguardano i diversi obiettivi della Casa Bianca, della Camera dei Rappresentanti e del Senato.

La Casa Bianca ha suggerito un pacchetto di salvataggio da $1,8 trilioni che include fondi per aziende e privati. La Camera, che è a maggioranza democratica, ha proposto un provvedimento da $2,2 trilioni che stanzia fondi a individui, aziende e governi locali. Il senato, d’altra parte, è stato riluttante ad approvare qualsiasi pacchetto che superi i $500 miliardi.

Senza stimoli, il problema è che l’economia americana sarà a rischio con più aziende che annunciano licenziamenti. Si prevede aumenterà anche il numero di bancarotte.

Morto tester del vaccino Covid-19

In secondo luogo, l’indice del dollaro sta reagendo alla notizia che il Brasile ha sospeso una sperimentazione sul vaccino Covid-19 da parte di AstraZeneca dopo la morte di un soggetto. Mentre la sperimentazione è in corso in altri Paesi, il fatto è che c’è ancora molta strada da fare prima che arrivi un vaccino. Nel frattempo, il numero di casi di coronavirus è in aumento in tutto il mondo.

Infine, l’USD è in rialzo a causa dei rischi delle imminenti elezioni generali negli Stati Uniti. In una dichiarazione di ieri, il direttore dell’intelligence nazionale (DNI) ha accusato Russia e Iran di condurre un’ampia campagna di interferenza elettorale. L’Iran, ha detto, stava inviando un numero significativo di e-mail che scoraggiavano gli americani dal votare per Donald Trump.

In questo pomeriggio, l’indice del dollaro reagirà ai numeri di vendite di case esistenti negli Stati Uniti. Gli analisti intervistati da Reuters si aspettano che i dati mostrino che le vendite sono aumentate di oltre 6,3 milioni a settembre, rispetto ai 6,0 milioni del mese precedente. Inoltre, la valuta reagirà ai dati iniziali sulle richieste di sussidi per disoccupazione.

Previsioni tecniche sull’indice del dollaro USA

Dollar index
Grafico tecnico dell’indice del dollaro USA

Il grafico a quattro ore mostra che l’indice del dollaro è passato da un minimo di 92,47$ a un massimo di 92,77$. Il prezzo è leggermente al di sotto dell’importante livello di resistenza di 93,00$. È anche leggermente al di sotto delle medie mobili esponenziali a 15 e 25 giorni. L’indice è anche compreso tra il 50% e il 61,8% del livello di ritracciamento di Fibonacci. Pertanto, per oggi, sospetto che i rialzisti manterranno il controllo mentre tengono sotto controllo la resistenza a 93,00$. Inizia la tua carriera di trading con i nostri corsi gratuiti di trading forex.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro