Oro in corsa per concludere il 2020 in rialzo di quasi il 25%: cosa c’è dopo?

Scritto da: Jayson Derrick
Dicembre 31, 2020
  • L'oro è in corsa per concludere il 2020 in rialzo del 25% contro un guadagno del 15% nell'indice S&P 500.
  • Se lo sforzo di vaccinazione globale contro il COVID-19 avrà successo, l'oro non sarà un bene rifugio.
  • Gli investitori stanno già vendendo miliardi di dollari di fondi ETF garantiti dall'oro.

Secondo il Wall Street Journal, il prezzo dell’oro dovrebbe aumentare di quasi il 25% per la fine del 2020, segnando il suo miglior guadagno annuale dal 2010.

Riepilogo dell’oro

I futures sull’oro che scadono nel febbraio 2021 hanno chiuso a 1893,40 dollari l’oncia mercoledì. Anche se questo segna un calo dal record dell’oro di 2069,50 dollari, un investimento nella materia prima all’inizio del 2020 ha funzionato meglio di un investimento nell’indice S&P 500. Ecco una guida su come gli investitori possono ottenere un’esposizione all’oro.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

L’indice S&P 500 è cresciuto del 15% nell’anno nonostante un periodo molto difficile alla fine del primo trimestre e all’inizio del secondo trimestre. La sovraperformance rispetto alle azioni può essere attribuita a preoccupazioni per la salute e la sicurezza di un anno legate alla pandemia di COVID-19.

Le commodities come l’oro tendono a sovraperformare quando gli investitori sono preoccupati per eventi geopolitici o altre forme di incertezza.

Pertanto, gli investitori in oro nutrono legittime preoccupazioni per il 2021 poiché il nuovo anno dovrebbe inaugurare la fine della pandemia. Ciò significa che la tesi di investimento dell’oro come fuga verso la salvezza è giunta al termine.

Gli investitori vendono oro

Molteplici vaccini per la protezione contro il nuovo Coronavirus sono stati approvati dalle agenzie sanitarie in tutto il mondo. Sebbene alcuni Paesi siano più avanzati di altri nell’introduzione del vaccino, c’è motivo di ritenere che sia giustificato un miglioramento delle prospettive economiche per il 2021.

Gli investitori stanno probabilmente anticipando un 2021 migliore e hanno già iniziato a prelevare denaro dai fondi d’oro, secondo WSJ. I dati del World Gold Council hanno rilevato che più di 10 miliardi di dollari di ETF garantiti dall’oro sono stati ritirati dal 6 novembre al 18 dicembre.

Anche i rendimenti sono importanti

La pandemia di COVID-19 è lungi dall’essere l’unico fattore che determinerà la direzione dell’oro nel 2021, secondo WSJ. Un fattore che viene trascurato da alcuni è il rendimento reale, ovvero il rendimento delle obbligazioni dopo aver tenuto conto dell’inflazione.

Allo stato attuale, i titoli del Tesoro a 10 anni offrono un rendimento reale dell’1% negativo e gli esperti sono contrastanti su ciò che verrà dopo.

L’economista di Capital Economics, James O’Rourke, ha dichiarato a WSJ che è probabile che i rendimenti reali scendano nel 2021 e che i prezzi dell’oro finiranno l’anno approssimativamente a 1900 dollari.

“I rendimenti reali non sono sempre il motore del prezzo dell’oro, ma con tassi di interesse così bassi e aspettative di inflazione più elevate, sono il motore principale,” ha detto.

D’altra parte, Natasha Kaneva, capo della ricerca sulle commodities di JP Morgan, ha detto a WSJ che i rendimenti reali dovrebbero aumentare e, per impostazione predefinita, i prezzi dell’oro scenderanno nel 2021. La logica alla base di questa tesi è che se i rendimenti aumentano “perché dovresti comprare oro?” ha detto.