EUR/USD: euro ancora in calo dopo i deboli dati sulle vendite al dettaglio USA

Scritto da: Crispus Nyaga
Gennaio 16, 2021
  • La coppia EUR/USD è diretta verso il primo calo settimanale in tre settimane.
  • I trader stanno reagendo al pacchetto di stimoli da $1,9 trilioni negli Stati Uniti.
  • Anche le deludenti vendite al dettaglio negli USA hanno contribuito.

La coppia EUR/USD è sulla buona strada per il primo calo settimanale in tre settimane mentre il recente rally inizia a perdere slancio. La coppia viene scambiata a 1,2122, che è inferiore al minimo da inizio anno di 1,2345.

Il dollaro USA si riprende

La coppia EUR/USD è in calo oggi dopo due importanti discorsi di giovedì. Nel suo discorso, Joe Biden ha presentato un pacchetto di stimoli da $1,9 trilioni che spera possa aiutare a riavviare l’economia americana in difficoltà. Il nuovo pacchetto avrà fondi per individui, distribuzione di vaccini e stati.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La dichiarazione è arrivata lo stesso giorno in cui il Bureau of Labor Statistics (BLS) ha rilasciato un debole numero iniziale di richieste di sussidio di disoccupazione. I dati hanno mostrato che quasi 1 milione di persone hanno firmato per richieste iniziali di sussidio di disoccupazione la scorsa settimana mentre più stati hanno annunciato ordini di soggiorno a casa. La maggior parte di queste persone usufruisce anche di un’assicurazione contro la disoccupazione rafforzata.

Nel frattempo, ieri Jerome Powell, il capo della Federal Reserve, è sembrato relativamente negativo. Nel suo discorso attentamente seguito, ha detto che “ora non è il momento” di parlare di cambiamento della politica monetaria. Questa affermazione è arrivata il giorno dopo che alcuni dei suoi colleghi hanno accennato a aumenti dei tassi e al tapering del quantitative easing.

La coppia EUR/USD sta anche reagendo ai deboli dati delle vendite al dettaglio negli Stati Uniti. I dati hanno mostrato che le vendite al dettaglio complessive sono diminuite dello 0,7% a dicembre, portando a un aumento annualizzato del 2,9%. Le vendite core, che escludono i prodotti alimentari ed energetici volatili, sono diminuite dell’1,4%. Gli economisti si aspettavano che le vendite principali aumentassero dell’1,3%. Questi numeri mostrano l’importanza vitale di maggiori stimoli all’economia.

Ulteriori dati hanno mostrato che il core PPI è aumentato dello 0,1% a dicembre e ad un tasso annuo dell’1,2%. Il PPI è una misura vitale dell’inflazione.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Analisi tecnica EUR/USD

EUR/USD
Grafico EUR/USD

Sul grafico settimanale, vediamo che la coppia EUR/USD ha registrato un forte rally a partire da marzo dello scorso anno, quando veniva scambiata a 1,0630. È aumentato di oltre il 14% in quel periodo ed è del 3,70% al di sotto del massimo del 2018 di 1,2561. Tuttavia, la coppia sembra iniziare un modello di divergenza, come evidenziato dal Relative Strength Index (RSI) e dal MACD. Pertanto, credo che la coppia continuerà a scendere poiché i ribassisti puntano al prossimo supporto a 1,2000. Questo è sia un livello psicologico importante che il livello più alto nel mese di agosto. Puoi esercitarti con questa azione sui prezzi utilizzando un account demo gratuito.