AUD/USD in un pattern holding in vista dei dati sulle vendite al dettaglio AU

Scritto da: Crispus Nyaga
Marzo 3, 2021
  • Il dollaro australiano è a un livello chiave in attesa dei dati sulle vendite al dettaglio in Australia.
  • Mercoledì, i dati hanno mostrato che l'economia del Paese si sta riprendendo.
  • Gli analisti stanno osservando i progressi degli stimoli statunitensi.

L’AUD/USD sta vacillando in vista delle ultime vendite al dettaglio australiane e dei dati commerciali. L’Aussie è scambiato a 0,7810, che è leggermente al di sotto del massimo intraday di 0,7838.

AUD/USD
Azione di prezzo AUD/USD

Attesi i dati sulle vendite al dettaglio in Australia

L’Australian Bureau of Statistics (ABS) pubblicherà domani gli ultimi dati sulle vendite al dettaglio e sul commercio. Gli economisti prevedono che le vendite al dettaglio del Paese risulteranno aumentate dello 0,6% a gennaio.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Inoltre, si aspettano che il Paese abbia aumentato le sue esportazioni e importazioni a gennaio. A dicembre, le esportazioni australiane sono aumentate del 3% mentre le importazioni sono diminuite del 2%, determinando un surplus commerciale di oltre 6,7 miliardi di dollari australiani.

Questi numeri arriveranno il giorno dopo che l’ufficio di presidenza ha pubblicato dati relativamente forti sul PIL australiano. I numeri hanno rivelato che l’economia è cresciuta del 3,1% nel quarto trimestre dopo un’espansione del 3,4% nel Q3. Su base annualizzata, l’economia si è contratta dell’1,1% e gli analisti si aspettavano un calo annuo dell’1,8%. Martedì, l’AUD/USD ha reagito anche alla decisione sui tassi di interesse della RBA.

L’AUD/USD sta anche reagendo al mercato delle commodities. Questa settimana, la maggior parte delle materie prime è stata relativamente calma mentre gli operatori attendono l’esito dei colloqui di stimolo negli Stati Uniti. Sebbene la Camera dei Rappresentanti abbia approvato il pacchetto di Joe Biden, non ci sono indicazioni su come voterà il Senato.

Un ampio pacchetto di stimoli statunitensi sarà una buona cosa per il dollaro australiano per due ragioni. In primo luogo, in teoria, porterà a prezzi delle commodities più elevati. L’Aussie è spesso visto come un indicatore dei prezzi delle materie prime. In secondo luogo, porterà a un’economia cinese più forte poiché gli Stati Uniti acquistano la maggior parte dei suoi beni dalla Cina. Il dollaro australiano è spesso visto come un indicatore per capire come sarà la performance dell’economia cinese.

Previsioni AUD/USD

Grafico tecnico AUD/USD

L’AUD/USD si aggira intorno a 0,7810. Questo è un livello di supporto importante poiché era il livello più alto il 6 e 7 gennaio. Sul grafico a quattro ore, la coppia è leggermente al di sopra della media mobile esponenziale a 15 e 25 giorni. Inoltre, sembra che stia formando un modello di flag rialzista mentre il Relative Strength Index (RSI) ha continuato a salire.

Pertanto, un aumento supportato dal volume sopra il massimo di ieri di 0,7838 sarà una vittoria per i rialzisti. Aprirà la possibilità che la coppia salga alla successiva resistenza a 0,7900.