NZD/USD forma flag ribassista in vista della decisione sui tassi della RBNZ

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo figlio e… read more.
on Apr 13, 2021
  • La coppia NZD/USD ha formato una flag ribassista in vista della decisione della RBNZ.
  • La banca dovrebbe lasciare i tassi di interesse invariati.
  • Il pattern a forma di flag ribassista suggerisce un possibile breakout al ribasso.

La coppia NZD/USD si avvicina al livello più basso dal novembre dello scorso anno in vista dell’importante decisione sui tassi di interesse da parte della Reserve Bank of New Zealand (RBNZ). Viene scambiata a 0,7030, che è leggermente al di sotto del minimo da inizio anno di 0,6940.

New Zealand dollar
Azione di prezzo NZD/USD

Anteprima della decisione sui tassi della RBNZ

La RBNZ ha iniziato la sua seconda riunione di politica monetaria dell’anno martedì prima del rilascio di lunedì mattina. In generale, gli analisti si aspettano che la banca centrale lasci i tassi di interesse invariati allo 0,25%, dove sono stati dallo scorso anno.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Tuttavia, i trader forex si concentrerà sul linguaggio che la banca utilizzerà nella sua dichiarazione di politica monetaria di una pagina. In particolare, osserveranno la situazione del programma di allentamento quantitativo, in cui la banca sta acquistando attività per un valore di N$ 100 miliardi per sostenere l’economia. In questo programma, la banca acquista titoli di stato e titoli di stato locali.

La decisione della RBNZ arriva in un periodo importante per la Nuova Zelanda. Per prima cosa, mentre il paese ha registrato il minor numero di infezioni e morti, la ripresa complessiva è stata più lenta di quanto previsto in precedenza. A marzo, i dati hanno mostrato che il PIL della Nuova Zelanda è diminuito dell’1,0% nel quarto trimestre dopo essere aumentato del 13,9% nel trimestre precedente.

Inoltre, il settore dell’edilizia abitativa ha continuato a essere vivace. A febbraio, i prezzi medi delle abitazioni sono aumentati del 23% a N$780.000, sollevando il timore che la situazione stia creando una bolla. Questa crescita è dovuta principalmente alla domanda locale e internazionale che è stata aiutata dai bassi tassi di interesse. Proprio la scorsa settimana, la RBNZ ha pianificato di intervenire sul mercato immobiliare.

La decisione della RBNZ arriva in un momento in cui la coppia NZD/USD è leggermente diminuita poiché gli investitori scontano tassi di interesse più elevati negli Stati Uniti. Dopo il rialzo nel 2020, la coppia è scesa di oltre il 6% dal massimo da inizio anno.

Analisi NZD/USD

NZD/USD
Azione di prezzo NZD/USD

Il grafico giornaliero mostra che la coppia NZD/USD è scesa a 0,6938 all’inizio di quest’anno. Questo prezzo era lungo il livello di ritracciamento di Fibonacci del 23,6%. Da allora, lo slancio al ribasso è diminuito e la coppia ha formato quello che sembra un modello di flag ribassista mostrato in verde. Si è anche spostato leggermente al di sotto delle medie mobili esponenziali a 25 e 15 giorni. Pertanto, la coppia probabilmente finirà al ribasso poiché gli investitori ribassisti puntano al ritracciamento del 38,2% a 0,6700.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro