Pattern head and shoulders NZD/USD suggerisce un possibile ribasso

Scritto da: Crispus Nyaga
Aprile 21, 2021
  • La coppia NZD/USD è aumentata leggermente dopo gli ultimi dati sull'inflazione neozelandese.
  • La coppia ha formato un pattern head and shoulders sul grafico a 4H.
  • Questo è un segnale che la coppia probabilmente scoppierà al ribasso.

Mercoledì, la coppia NZD/USD è salita al rialzo dato che i trader forex hanno reagito ai dati relativamente più forti sull’inflazione al consumo neozelandese. La coppia viene scambiata a 0,7185, che è leggermente al di sopra del minimo di questa settimana a 0,7158.

NZD/USD
Azione di prezzo NZD/USD

Dati sull’inflazione della Nuova Zelanda

La risposta al coronavirus in Nuova Zelanda è stata un successo. Il Paese ha perso solo 25 persone, rendendo la sua risposta una delle migliori al mondo. Anche l’economia ha registrato risultati relativamente migliori rispetto ad altre nazioni correlate come l’Australia e il Regno Unito.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Questa ripresa sta guadagnando slancio, come dimostrano i dati sull’inflazione del primo trimestre. Secondo Statistics New Zealand, l’indice dei prezzi al consumo principale è passato dallo 0,5% nel Q4 del 2020 allo 0,8% nel Q1. Questo numero era migliore della stima mediana dello 0,7%. Questo aumento ha portato a un aumento su base annua dell’1,5%, migliore del precedente 1,4%.

Secondo l’ufficio statistico, questo aumento è dovuto al settore dei trasporti, il cui prezzo è aumentato del 3,9% ed è stato il più grande aumento trimestrale in oltre 10 anni. Inoltre, il prezzo della benzina è aumentato del 7,2%, il più netto aumento degli ultimi 5 anni. Ciò è stato principalmente dovuto al recente rally dei prezzi del petrolio greggio.

Altri fattori che hanno contribuito all’inflazione della Nuova Zelanda sono stati i costi degli alloggi, le auto nuove e usate e i mutui. D’altra parte, i ritardatari sono stati i prezzi dei mobili e dell’elettronica.

Tuttavia, i prezzi al consumo principali e principali sono al di sotto dell’obiettivo della Reserve Bank of New Zealand (RBNZ) del 2,0%. Tuttavia, la tendenza probabilmente continuerà mentre il Paese continua il suo processo di ripresa. Alcuni settori come gli hotel e le destinazioni turistiche vedranno anche prezzi robusti quando la nazione inizierà a riaprire i suoi confini.

La forte inflazione neozelandese è positiva per la coppia NZD/USD perché potrebbe influenzare la RBNZ a diventare aggressiva.

Previsioni tecniche NZD/USD

New Zealand dollar
Grafico del dollaro neozelandese

La coppia NZD/USD si sta riprendendo dopo gli ultimi dati sull’inflazione neozelandese. Sul grafico a quattro ore, è leggermente inferiore al livello di ritracciamento di Fibonacci del 50%. Si è anche spostata leggermente al di sopra della media mobile a 15 giorni. Il prezzo è anche tra le linee superiore e centrale delle bande di Bollinger. In particolare, ha formato un pattern head and shoulders, che è un segnale ribassista. Pertanto, la coppia potrebbe presto rompere al ribasso poiché i ribassisti puntano al ritracciamento del 61,8% a 0,7140.