USD/CAD: il rally del dollaro canadese affronta venti contrari

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Giu 2, 2021
  • La coppia USD/CAD si sta avvicinando al livello più basso in quasi quattro anni.
  • Il dollaro canadese è stato aiutato dai forti prezzi del petrolio e dalla vicinanza agli Stati Uniti.
  • La coppia ha formato un pattern di divergenza rialzista sul grafico giornaliero.

L’USD/CAD si aggira vicino al livello più basso da settembre 2017, mentre la forza del dollaro canadese aumenta. La coppia viene scambiata a 1,2060, che è del 17,7% al di sotto del punto più alto del 2020.

USD/CAD
Azione di prezzo USD/CAD

Dati sul PIL canadese

Il dollaro canadese è la valuta con la migliore performance nel G7 essendo aumentata di oltre il 5%. Segue da vicino la sterlina britannica che è balzata di oltre il 4%.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Ci sono diversi motivi per cui l’USD/CAD ha continuato a diminuire. Innanzitutto, il loonie è stato sostenuto dai prezzi del greggio: il prezzo del West Texas Intermediate (WTI) e del Brent è salito al livello più alto degli ultimi anni dopo che l’Arabia Saudita e la Russia hanno concordato di aumentare le forniture a un ritmo più lento del previsto a luglio.

Il prezzo è salito anche dopo i forti PMI manifatturieri globali pubblicati ieri. I prezzi del petrolio sono importanti per il Canada poiché il Paese è il quarto produttore di petrolio al mondo.

L’USD/CAD è sceso anche a causa della divergenza tra la Federal Reserve e la Bank of Canada (BOC). Mentre la Fed ha insistito sul fatto che non stringerà presto la cinghia, la BOC ha già iniziato a ridurre i suoi acquisti di asset, e questa è una cosa positiva per il dollaro canadese.

Nel frattempo, il pazzo è balzato a causa delle misure di stimolo che gli Stati Uniti hanno adottato per affrontare la pandemia. La nazione ha implementato un pacchetto di incentivi del valore di trilioni di dollari quest’anno. Questo è importante per il Canada poiché è uno dei maggiori partner commerciali degli USA.

Ancora più importante, la coppia è scesa a causa del dollaro USA più debole. Il dollaro è sceso contro la maggior parte delle valute dei mercati sviluppati ed emergenti.

Lunedì, l’USD/CAD ha reagito agli ultimi dati sul PIL canadese. I dati hanno mostrato che l’economia del Paese è aumentata dell’1,4% nel primo trimestre, portando a un aumento del 5,6% su base annua.

Analisi tecnica USD/CAD

USD/CAD
Grafico tecnico USD/CAD

La coppia USD/CAD viene scambiata a 1,2060. Sul grafico giornaliero, questo prezzo è leggermente al di sotto delle medie mobili esponenziali a 25 e 15 giorni (EMA). La coppia sembra anche formare un pattern a cuneo discendente, che di solito è un segno rialzista.

Ha anche formato un modello di divergenza rialzista, come evidenziato dal Relative Strength Index (RSI). Pertanto, a giugno, la coppia potrebbe riprendersi con l’arrivo di più acquirenti. Se sarà davvero così, la coppia probabilmente testerà la resistenza chiave successiva a 1,2200.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro