Tesco: le vendite al dettaglio sono cresciute a un ritmo più lento nel Q1 per la svanita spinta COVID

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Giu 18, 2021
  • Tesco registra £13,36 miliardi di vendite al dettaglio nel Q1, con una crescita annualizzata dell'1,3%.
  • La catena di distribuzione multinazionale UK ha mantenuto invariate le previsioni per l'intero anno.
  • Le azioni di Tesco plc sono attualmente in calo di oltre il 3% sul grafico intraday.

Tesco plc (LON: TSCO) ha dichiarato venerdì che le sue vendite al dettaglio comparabili sono cresciute a un ritmo più lento nel primo trimestre poiché la spinta guidata dal COVID ha iniziato a svanire. La società, tuttavia, ha mantenuto invariate le previsioni per l’intero anno.

Le vendite digitali di Tesco sono aumentate del 22% nel Q1

Tesco ha riferito 13.36 miliardi di sterlinedi vendite al dettaglio nel trimestre che si è concluso il 29 maggio che rappresenta una crescita del 1,3% su anno su base annua. Le vendite comparabili nel Regno Unito hanno registrato un aumento annualizzato dello 0,5% nel primo trimestre. In confronto, le vendite comparabili sono aumentate del 7,7% rispetto all’anno precedente nell’anno fiscale 2021 nel suo complesso.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

I numeri finanziari della multinazionale britannica erano significativamente migliori rispetto al Q1 di due anni fa (pre-pandemia). Le vendite digitali sono rimaste forti nel primo trimestre con una crescita del 22% su base annua e un massiccio aumento dell’82% rispetto all’anno fiscale 2020. Gli ordini online settimanali nel primo trimestre si sono attestati a 1,3 milioni.

Altre cifre degne di nota nei risultati trimestrali di Tesco di venerdì includono una crescita del 9,2% delle vendite comparabili presso Booker (braccio all’ingrosso), un aumento del 68% delle vendite comparabili dal catering e un calo del 10% delle vendite dalle operazioni bancarie.

In notizie separate dal Regno Unito, fonti hanno confermato che HSBC annuncerà la vendita delle sue operazioni bancarie al dettaglio francesi a Cerberus venerdì.

Free cash flow al dettaglio e redditività in aumento in modo significativo nell’anno fiscale 2022

Ribadendo la sua guidance per l’anno fiscale 2022, la più grande catena di supermercati del Regno Unito ha affermato che il free cash flow al dettaglio e la redditività miglioreranno significativamente quest’anno poiché i costi aggiuntivi relativi al COVID-19 non si ripeteranno. L’utile operativo dell’anno fiscale 2022, ha aggiunto, tornerà ai livelli visti nell’anno fiscale 2020.

Tuttavia, è probabile che i volumi di vendita subiscano un duro colpo poiché le restrizioni relative al COVID-19 continuano ad allentarsi sulla scia del lancio dei vaccini. Commentando il rapporto del primo trimestre, tuttavia, il CEO Ken Murphy ha dichiarato:

“Abbiamo ottenuto una forte performance nel primo trimestre, anche se abbiamo superato l’elevata domanda dello scorso anno a causa della pandemia”.

Le azioni Tesco sono attualmente in calo di oltre il 3% sul grafico intraday. Compresa l’azione sui prezzi, il titolo viene ora scambiato a 224 pence per azione. In confronto, aveva iniziato l’anno con un prezzo molto più alto, pari a 300 pence per azione.

Tesco ha registrato una performance negativa nel mercato azionario lo scorso anno con un calo annuo di quasi il , è valutata 17,31 miliardi di dollari ha un rapporto prezzo/utili di 23,80.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro