GlaxoSmithKline scinde la sua attività di assistenza sanitaria per i consumatori

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Giu 23, 2021
  • GlaxoSmithKline scinderà la sua attività di assistenza sanitaria in una società quotata separatamente.
  • Emily Field, analista farmaceutico europeo, afferma che GSK non ha investimenti mirati in ricerca e sviluppo.
  • Oggi, le azioni GSK quotate al NYSE sono aumentate di circa il 3,5% sul mercato azionario.

GlaxoSmithKline plc (LON: GSK) ha dichiarato mercoledì che la sua attività di assistenza sanitaria per i consumatori sarà scorporata in una società quotata separatamente. La scissione originariamente annunciata nel dicembre 2018 alla fine si tradurrà in un pagamento di $11 miliardi per GSK.

Dopo la separazione prevista per la metà del 2022, GlaxoSmithKline si concentrerà sulla sua attività farmaceutica che ha subito un duro colpo lo scorso anno poiché la crisi COVID-19 ha costretto i pazienti a rimandare vari trattamenti.

Le osservazioni del CEO Emma Walmsley a “Squawk Box” della CNBC

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Commentando la notizia, l’amministratore delegato, Emma Walmsley, ha dichiarato a “Squawk Box” della CNBC:

“Oggi abbiamo annunciato un cambio di passo nella crescita e nelle prestazioni per la nuova GSK, che si basa davvero su quattro anni di trasformazione completa per affrontare alcune perenni sottoperformance di questo business”.

L’amministratore delegato ha inoltre sottolineato che GlaxoSmithKline è ora impegnata a una crescita di oltre il 5% e oltre il 10% delle vendite e dei profitti, rispettivamente, entro il 2026. Entro la fine del decennio, il più grande produttore di vaccini al mondo vuole raggiungere il traguardo di £33 miliardi di fatturato.

“La scissione prepara entrambe le società al successo in quanto ci consente anche di rafforzare il nuovo bilancio di GSK per continuare ad alimentare la crescita e fornire rendimenti competitivi e progressivi agli azionisti”, ha aggiunto.

Walmsley ha confermato che la nuova GSK pagherà 80 pence per azione di dividendo quest’anno, e la società separata per la salute dei consumatori probabilmente pagherà dividendi tra 30 e 50 pence per azione.

Secondo un’analista farmaceutico europeo a GSK mancano investimenti mirati in ricerca e sviluppo

Anche Emily Field, responsabile dei prodotti farmaceutici europei presso Barclays, ha commentato la situazione quest’oggi a “Street Signs Europe” della CNBC. Riguardo l’annuncio di GSK, ha dichiarato:

“Non ci sono stati molti investimenti mirati in termini di ricerca e sviluppo. Ad esempio, GSK ha ceduto la sua attività di oncologia alcuni anni fa a Novartis, seguita di nuovo dall’acquisizione di Tesaro, specializzata in oncologia, un paio di anni fa. Quindi, non è chiaro quale sia l’obiettivo dal punto di vista della ricerca e dello sviluppo. Quello che vogliamo sentire dall’azienda oggi è quali sono le aree terapeutiche in cui GSK pensa di avere un vantaggio competitivo e quanto investirà in quelle aree”.

Mercoledì mattina, GlaxoSmithKline ha guadagnato circa il 3,5% sul mercato azionario. Le azioni quotate al NYSE del colosso farmaceutico hanno recuperato quasi il 20% dal minimo annuale di $33,61. Al momento, è valutata circa $97 miliardi e ha un rapporto prezzo/utili di 13,41.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro