DXY: indice del dollaro USA forma un modello H&S dopo il discorso positivo di Powell

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Ago 30, 2021
  • L'indice del dollaro USA è stato recentemente sotto forte pressione.
  • Il sell-off è accelerato dopo l'ultimo discorso di Jerome Powell.
  • L'attenzione si sposta sugli ultimi dati sui salari non agricoli statunitensi.

L’indice del dollaro USA (DXY) è sceso bruscamente dopo la dichiarazione relativamente accomodante di Jerome Powell al virtuale Jackson Hole Symposium. L’indice è sceso a $92,60, il livello più basso dal 17 agosto. Anche questo prezzo è stato di circa l’1,20% al di sotto del punto più alto di agosto.

La Federal Reserve

L’indice DXY è sceso venerdì dopo che Jerome Powell ha segnalato che la Fed rallenterà il suo gigantesco programma di acquisto di asset da 120 miliardi di dollari al mese. La sua dichiarazione è in linea con quanto affermato nelle ultime settimane da altri funzionari della Fed, come Raphael Bostic ed Esther George. È anche in linea con quanto riportato nei recenti verbali del FOMC.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Il discorso ha dato un tono relativamente nuovo al presidente della Fed, che sta cercando di mantenere il suo lavoro nel febbraio del prossimo anno. Alcuni consiglieri chiave di Biden sono desiderosi di fargli mantenere il lavoro. Tuttavia, alcuni progressisti, cruciali per il voto, si oppongono alla sua riconferma.

Powell ha segnalato che il tapering degli acquisti di asset terminerà entro la fine dell’anno, a condizione che l’economia americana rimanga stabile. I recenti numeri economici hanno inviato segnali che l’economia sta andando bene.

Ad esempio, i dati pubblicati la scorsa settimana hanno mostrato che i numeri delle vendite di case esistenti e nuove nel Paese sono aumentati a luglio. Questa è stata un’ulteriore prova che il mercato immobiliare nazionale è ancora stabile. Lunedì, gli Stati Uniti dovrebbero pubblicare dati sulle vendite di case in sospeso relativamente forti.

Guardando al futuro, questa sarà una settimana importante per l’indice del dollaro USA. Alla fine del mese, i dati chiave da tenere d’occhio saranno i dati sui salari non agricoli (NFP) che verranno pubblicati venerdì. Gli analisti si aspettano che il mercato del lavoro sia rimasto stabile poiché le aziende hanno faticato a trovare lavoratori. L’indice reagirà anche ai PMI manifatturieri e ai dati sull’inflazione dell’Eurozona.

Previsioni sull’indice del dollaro USA

Dollar index

Il grafico a tre ore mostra che l’indice DXY è stato sottoposto a un’intensa pressione ultimamente. Lungo la strada, ha formato un pattern head and shoulders, che è un segnale ribassista. Si è anche spostato al di sotto delle medie mobili a breve e a lungo termine.

Il prezzo è anche leggermente al di sopra della scollatura del modello H&S, mentre il Relative Strength Index (RSI) è leggermente al di sopra del livello di ipervenduto. Pertanto, l’indice del dollaro probabilmente manterrà la tendenza ribassista poiché i ribassisti mirano al livello di supporto chiave a $92,00.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro