Previsioni GBP/USD: il capo economista della BOE dà un avvertimento sull’inflazione

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Ott 22, 2021
  • La coppia GBP/USD è stata recentemente in una forte tendenza rialzista.
  • La coppia è in bilico vicino al suo livello più alto da settembre.
  • Il capo economista della BOE ha avvertito che l'inflazione potrebbe salire al 5,0%.

Il prezzo GBP/USD è in bilico vicino al livello più alto da metà settembre dopo che il capo economista della Bank of England (BOE) ha emesso un importante avvertimento sull’inflazione. La coppia è anche in attesa degli ultimi dati sulle vendite al dettaglio nel Regno Unito. Viene scambiata a 1,3800, leggermente al di sotto del massimo di questa settimana di 1,3835.

Inflazione nel Regno Unito e vendite al dettaglio

All’inizio di questa settimana, il Regno Unito ha pubblicato dati sull’inflazione al consumo relativamente deboli. I numeri hanno mostrato che il tasso dell’inflazione al consumo principale è sceso al 3,1% a settembre. Questo calo è stato leggermente inferiore a quanto previsto dalla maggior parte degli analisti. Il risultato era comunque al di sopra dell’obiettivo del 2,0% della Banca d’Inghilterra.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Tuttavia, ci sono aspettative che l’indice dei prezzi al consumo nazionale continuerà a salire mentre la crisi energetica continua.

In una dichiarazione, il nuovo capo economista della BOE, Huw Pill, ha affermato che il tasso di inflazione del paese potrebbe salire a “vicino o addirittura leggermente al di sopra del 5%” nel 2022. Ha poi affermato che la banca avrà una decisione in tempo reale su quando salire tariffe nella riunione di novembre.

La dichiarazione è arrivata pochi giorni dopo che il governatore della BOE, Andrew Bailey, ha affermato che la banca dovrà agire per tenere a freno l’inflazione. Pertanto, alcuni analisti ritengono che un rialzo dei tassi potrebbe arrivare già a novembre.

I migliori motori GBP/USD saranno gli ultimi PMI di produzione flash del Regno Unito e i numeri delle vendite al dettaglio. Gli economisti si aspettano che i dati mostrino che le vendite al dettaglio principali sono aumentate dal -0,9% di agosto allo 0,5% di settembre. Su base annua, tuttavia, le vendite dovrebbero scendere dall’1,9% al -0,4%.

Le vendite al dettaglio principali, che escludono il cibo e l’energia volatili, dovrebbero essere aumentate dello 0,2% a settembre. Dovrebbero essere scesi all’1,7% a settembre. Markit pubblicherà anche i PMI flash di ottobre.

Previsioni GBP/USD

GBP/USD

La coppia GBP/USD si è mossa lateralmente negli ultimi giorni. La coppia è scesa da 1,3835 a 1,3800. Rimane leggermente al di sopra dell’importante supporto a 1,3750, che era il livello più alto il 23 settembre. La coppia rimane al di sopra delle medie mobili a 25 e 50 giorni.

Pertanto, la coppia avrà probabilmente un pattern di rottura e ripetizione del test, in cui ritesta il supporto chiave a 1,3750 e quindi riprenderà il trend rialzista.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro