CEO di P&G sui risultati del Q2: male l’aumento dei costi

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… leggi di piú.
on Gen 19, 2022
  • Procter & Gamble riporta risultati migliori di mercato per il suo Q2 fiscale.
  • Il CEO, Jon Moeller, ha discusso dei guadagni a "Squawk Box" della CNBC.
  • Le azioni della società di prodotti di consumo sono aumentate di oltre il 4,0% oggi.

Procter & Gamble Co (NYSE: PG) è in rialzo di oltre il 4,0% nel mercato azionario mercoledì dopo che la società di prodotti di consumo ha riportato risultati trimestrali superiori al mercato e ha ridotto le sue indicazioni per le vendite per l’intero anno.

Le osservazioni del CEO Moeller a “Squawk Box” della CNBC

Durante “Squawk Box” della CNBC, il CEO Jon Moeller ha convenuto che P&G ha un potere di determinazione dei prezzi, ma ha affermato che l’aumento dei costi delle materie prime e dei trasporti continuerà a essere un vento contrario per il 2022.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La combinazione dei costi delle materie prime e dei costi di trasporto è ora fino a 2,60 miliardi di dollari di vento contrario. Questo è in aumento rispetto alla nostra stima precedente. Anche il Forex è passato da una posizione neutrale a un vento contrario.

Moeller, tuttavia, è fiducioso che una forte innovazione e una solida domanda da parte dei consumatori contribuiranno a compensare gran parte di questi venti contrari.

Le azioni di Procter & Gamble hanno chiuso il 2021 con un guadagno di poco inferiore al 20%. Dei 25 analisti che si occupano di P&G, 13 hanno un rating “buy” su di esso in questo momento.

Punti chiave del comunicato stampa sugli utili

Procter & Gamble ha registrato un utile netto di $4,22 miliardi che si traduce in $1,66 per azione. Nello stesso trimestre dello scorso anno, aveva registrato un utile netto di $3,85 miliardi o $1,47 per azione. Le vendite sono aumentate di circa il 6,0% su base annua, a $20,95 miliardi.

Le vendite organiche hanno registrato un aumento in tutti i segmenti. Secondo FactSet, gli esperti avevano previsto $1,65 di EPS su $20,34 miliardi di vendite nell’ultimo trimestre. Il rapporto sugli utili arriva più di una settimana dopo che P&G ha acquisito Tula Skincare per un importo non divulgato.

Per l’intero anno finanziario, P&G prevede un aumento delle vendite fino al 4,0% e una crescita dell’EPS rettificato dal 3,0% al 6,0%. In confronto, gli esperti prevedevano una crescita del 3,9% delle vendite su un aumento del 4,4% dell’EPS rettificato.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money