È troppo tardi per comprare Visa dopo l’aumento del 9% del Q1?

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un giornalista di Invezz che copre i mercati azionari europei, asiatici e nordamericani. Wajeeh ha 5 anni… leggi di piú.
on Gen 28, 2022
  • Rolfe di Wedgewood Partners ha fatto una battuta d'arresto per Visa su "TechCheck" della CNBC.
  • La società di pagamenti ha registrato entrate record per il suo Q1.
  • Le azioni della società di servizi finanziari americana sono aumentate di quasi il 10% venerdì.

Il CIO di Wedgewood Partners afferma che Visa Inc (NYSE: V) è un titolo promettente per la riapertura il giorno dopo che la società di servizi finanziari ha registrato entrate record per il suo primo trimestre fiscale.

Il caso rialzista di Rolfe per Visa Inc

Visa ha riportato ieri sera un aumento del 40% su base annua del suo volume trimestrale transfrontaliero che David Rolfe vede come un catalizzatore positivo per il titolo. Questo pomeriggio su “TechCheck” della CNBC, ha detto:

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Ora che il mondo si sta aprendo alla pandemia post-COVID-19, le importantissime entrate transfrontaliere stanno tornando. Inoltre, è un titolo che viene scambiato a 28 volte gli utili di quest’anno e circa 24 volte il 2023. Probabilmente uno dei modelli di business più dominanti al mondo.

La sua prospettiva è simile a quella di Jeremy Bryan di Gradient Investments, che prevede anche che il 2022 sarà un grande anno per Visa. Il titolo è balzato di quasi il 10% questa mattina e ha cancellato l’intera perdita da inizio anno. Un guadagno di un giorno a due cifre è abbastanza insolito per Visa; visto l’ultima volta ad aprile 2020.

Le startup fintech non sono una minaccia per Visa

Il chief investment officer non vede l’ascesa delle soluzioni fintech come una minaccia per Visa, che ora è una posizione considerevole per la sua società di gestione degli investimenti. Ha aggiunto:

La narrativa secondo cui Visa perderà quote di mercato rispetto ad alcune di queste startup fintech non è proprio il caso. Queste aziende sono partner; cavalcano sulle rotaie di Visa. Piazza, PayPal, Coinbase, Striscia; sono tutti partner.

Rolfe ha convenuto che il titolo era un po’ più caro l’anno scorso, ma ha detto che non lo è più. “V” è stato scambiato a un massimo di circa 250 dollari a luglio 2021 contro 222 dollari attuali. Secondo Rolfe, Wedgewood Partners si è caricato su “V” nelle ultime settimane.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, Capital.com
9.3/10