I rendimenti dei bond in India aumentano del 6,16% dopo la scelta della RBI “Operation Twist”

By: Gannicus Oliver
Gannicus Oliver
Gannicus Oliver è un autore, consulente, appassionato di economia digitale e investitore. Vanta oltre tre anni di esperienza nei… read more.
on Ago 29, 2020
  • I rendimenti obbligazionari dell'India sui bond 2030 del 5,79% sono aumentati al 6,16% dopo l'annuncio.
  • Il panico da parte degli investitori influenza il guadagno delle obbligazioni indiane.
  • La banca ha acquistato 100 miliardi di rupie di obbligazioni e ha venduto lo stesso di debiti più brevi.

Mercoledì scorso, la Reserve Bank indiana ha dichiarato che avrebbe acquistato obbligazioni a lunga durata attraverso due tranche in due operazioni di mercato aperto. Dopo l’annuncio, i rendimenti delle obbligazioni 2030 al 5,79% sono saliti al 6,16%, di sette punti base. È essenziale sapere che l’ultimo benchmark del 5,77% del debito 2030 è diminuito di quattro punti base prima di aumentare di 30 punti base nelle ultime tre settimane.

La Banca centrale ha acquistato 100 miliardi di rupie (1,3 miliardi di dollari) di obbligazioni e venduto una quantità equivalente obbligazione a durata minore il 2 agosto 2020.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La RBI segue un OMO speciale, simile a quello dell'”Operazione Twist” della Federal Reserve, in cui vengono acquistate obbligazioni di durata più lunga e vengono vendute obbligazioni a più breve scadenza dello stesso equivalente. La banca è impostata per eseguire un’altra OMO speciale il 27 agosto e il 3 settembre 2020.

Finora, la RBI ha condotto cinque di tali operazioni da gennaio per un valore di 500 miliardi di rupie da quando le ha introdotte alla fine dell’anno scorso. Altri strumenti che le banche centrali intendono utilizzare a sua disposizione includono l’acquisto di debito nel mercato secondario, l’aumento del limite delle banche per l’acquisto di obbligazioni e un taglio dei tassi.

Il panico degli investitori ha avuto un enorme impatto sui rendimenti delle obbligazioni

In India, le obbligazioni sono aumentate dopo che la RBI ha dichiarato che avrebbe ripreso la sua Operation Twist in stile Fed per calmare la situazione dopo due operazioni di mercato aperto e l’aumento dell’inflazione dei rendimenti.

La curva dei rendimenti dell’India si è irrigidita due mesi fa, dopo che la RBI si è trattenuta dall’annunciare acquisti degni di nota di obbligazioni per diverse settimane, anche se il governo ha eseguito il suo record di 12 trilioni di rupie di vendite di obbligazioni nell’anno fiscale in corso.

Tuttavia, l’ultima misura di RBI ha continuato a calmare i mercati e ad aumentare i rendimenti obbligazionari, e deve essere costante con l’annuncio di speciali operazioni di mercato aperto.

Pankaj Pathak, gestore di fondi di debito presso Quantum Asset Management Ltd. a Mumbai, ha dichiarato:

Questo era previsto data l’ondata di panico che ha fatto sì che i rendimenti aumentassero nelle ultime due sessioni dopo l’asta di venerdì. La RBI deve essere più frequente nei suoi annunci OMO, data l’enorme offerta”.

Tensioni sui mercati sono diventati più evidenti dopo la vendita di benchmark decennali debiti ha dovuto essere recuperato da parte degli investitori il 14 agosto, 2020. L’asta di titoli a lungo termine della scorsa settimana ha fatto sì che i rendimenti dei titoli aumentassero molto più alto del previsto, lasciando così i commercianti e gli investitori a deliberare se la Banca Centrale avesse indicato che i rendimenti sarebbero potuti salire più in alto.

L'”Operation Twist” della RBI potrebbe essere l’antidoto per la curva dei rendimentidell’India, ma prima di allora, incrociamo le dita e vediamo cosa succede nell’economia del paese prima della chiusura dell’anno.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro