USD/CNY al minimo di giugno 2018 con il calo del tasso di disoccupazione in Cina

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo figlio e… read more.
on Nov 16, 2020
  • Il prezzo USD/CNY è sceso per i dati su disoccupazione, investimenti in asset fissi e produzione industriale.
  • Il tasso di disoccupazione cinese è sceso al 5,3%; gli investimenti in immobilizzazioni sono saliti all'1,8%.
  • La produzione industriale è aumentata di un tasso annualizzato del 6,9%.

L’economia cinese sta andando a gonfie vele, come dimostrano gli ultimi investimenti in immobilizzazioni, il tasso di disoccupazione e le cifre delle vendite al dettaglio. Ciò ha spinto lo yuan cinese al livello più alto rispetto al dollaro USA da giugno 2018. L’USD/CNY è quotato a 6,5800.

USD/CNY è sceso al livello più basso da giugno 2018

Forti risultati economici della Cina

Il mese scorso, l’ufficio statistico cinese ha pubblicato forti dati economici del terzo trimestre dalla Cina. I numeri hanno mostrato che l’economia è cresciuta del 4,9% nel Q3 dopo un’espansione del 3,2% nel Q2. Ciò ha reso la Cina la principale economia con le migliori prestazioni al mondo.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Oggi, più dati hanno mostrato che l’economia ha continuato a fare bene all’inizio del Q4. I numeri hanno mostrato che gli investimenti in immobilizzazioni, una componente essenziale del PIL, sono aumentati dell’1,8% ad ottobre. Questa è stata una performance migliore rispetto all’aumento di settembre dello 0,8% e alla stima mediana dell’1,6%.

Anche il settore industriale è stato robusto poiché la produzione è aumentata del 6,9%. Gli investitori Forex, secondo i dati raccolti da Reuters, si aspettavano che la produzione aumentasse del 6,5%. Da gennaio a ottobre la produzione industriale è aumentata dell’1,8%.

Le vendite al dettaglio sono aumentate del 4,3% in ottobre mentre il tasso di disoccupazione è sceso dal 5,4% al 5,3%. In confronto, il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti è superiore al 7%, e lo stesso vale in altre nazioni europee.

Anche altri numeri recenti dalla Cina hanno fornito prove della forza dell’economia. Ad esempio, all’inizio di questo mese, i dati di Caixin e Markit hanno mostrato che il PMI manifatturiero e servizi sono rimasti in zona espansiva a novembre. Il PMI manifatturiero è salito a 53,6 in ottobre, il sesto mese di guadagni consecutivi. Allo stesso modo, anche il PMI servizi è salito a 56,8.

Dollaro più debole

L’USD/CNY è in calo anche a causa dell’indebolimento del dollaro USA, poiché le speranze di un vaccino smorzano i timori di nuove ondate del virus. Oggi, l’indice del dollaro, un indicatore importante che confronta il biglietto verde con le principali valute, è in calo dello 0,20% con una quotazione a 92,56$.

Questa debolezza è principalmente dovuta al fatto che gli investitori stanno ancora reagendo alle notizie sui vaccini della scorsa settimana da Pfizer e BioNTech sull’efficacia del loro vaccino. Gli analisti ritengono che anche altri sviluppatori di vaccini come AstraZeneca e Novavax siano vicini alla pubblicazione dei risultati dei loro test. Di conseguenza, un vaccino aiuterà ad appiattire la curva e riportare l’economia alla normalità.

Previsioni tecniche USD/CNY

USD/CNY
Analisi tecnica USD/CNY

Sul grafico giornaliero, il prezzo USD/CNY ha registrato una forte tendenza al ribasso. È diminuita di quasi l’8% da maggio di quest’anno. Questo calo è stato supportato dalle medie mobili ponderate a 25 e 15 giorni. È anche riuscito a spostarsi sotto l’importante supporto a 6,8400 e 6,6719. Pertanto, a questo livello, il percorso di minor resistenza per la coppia è inferiore, con il prossimo obiettivo da tenere d’occhio a 6,5500.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro