Indice del dollaro USA (DXY) in ripresa per altri analisti ora diventati rialzisti

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Gen 13, 2021
  • Il dollaro USA è rimbalzato oggi, poiché più analisti sono ora a sostegno della valuta.
  • Gli analisti di Danske Bank, Deutche e Morgan Stanley hanno cambiato opinione.
  • Inoltre è aumentato dopo i dati relativamente forti di inflazione dagli Stati Uniti.

L’indice del dollaro USA (DXY) si sta riprendendo dopo che altri analisti hanno cambiato le loro prospettive per il biglietto verde. L’indice sta reagendo anche ai migliori dati sull’inflazione degli Stati Uniti. È quotato a $90,25, che è superiore al minimo di questa settimana di $89,25.

DXY
L’indice del dollaro USA si è ripreso

Gli analisti diventano rialzisti sul dollaro

La recente resilienza del dollaro USA ha attirato più rialzisti negli ultimi giorni. In una nota recente, gli analisti di Morgan Stanley hanno cambiato la loro opinione sul dollaro portandola a neutrale a causa del crescente stimolo statunitense. Nel 2020, gli analisti si aspettavano che la valuta scendesse di oltre il 5% quest’anno.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Lo stesso cambio di opinione è avvenuto in Miller Maley, analista di Miller Tabak, che ha detto che la valuta era estremamente ipervenduta, rifiutata e troppe volte oggetto di short selling. Ha dichiarato:

“Il dollaro sta diventando molto maturo per un rimbalzo, che durerà almeno diverse settimane e forse anche un paio di mesi”.

Inoltre, in una nota pubblicata questa settimana, gli analisti di Danske Bank hanno affermato che la valuta si riprenderà a causa della Fed. Si aspettano che la Fed aumenti i tassi prima del previsto a causa della probabile ripresa dell’economia. Prevedono che il tasso di disoccupazione scenda al di sotto del 4% e l’inflazione superi il 2%.

In effetti, i dati diffusi oggi hanno mostrato che l’inflazione sta riprendendosi. L’indice dei prezzi al consumo (CPI) è aumentato dello 0,4% a dicembre, dopo essere aumentato dello 0,2% nel mese precedente. Ciò ha portato a un aumento annualizzato dell’1,4%.

Il prezzo al consumo core è aumentato dello 0,1% a dicembre, portando a un aumento annualizzato dell’1,6%. Ciò era in linea con quanto si aspettavano gli analisti. I guadagni reali sono aumentati dello 0,1%.

Gli economisti ritengono che il pacchetto di stimoli presentato di recente aumenterà la spesa al dettaglio e i prezzi al consumo. La situazione probabilmente migliorerà quando Joe Biden implementerà un altro stimolo che, secondo gli analisti, varrà circa 3 trilioni di dollari.

Previsioni tecniche sull’indice del dollaro USA

Dollar index
Grafico tecnico dell’indice del dollaro USA

L’indice del dollaro è sceso da ieri dato che i trader del forex sono rimasti incerti sulla sua azione sui prezzi. Oggi, ha raggiunto un massimo di $90,32 poiché più analisti hanno cambiato la loro posizione sulla valuta.

Sul grafico a quattro ore, l’indice è ancora al di sopra della linea di tendenza nera discendente che collega i massimi di novembre. È anche allo stesso livello delle medie mobili esponenziali a 14 e 25 periodi.

Pertanto, nel breve termine, l’indice del dollaro potrebbe mantenere lo slancio al rialzo poiché più persone iniziano ad andare long sulla valuta.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro