GBP/USD: livelli chiave da tenere d’occhio in vista dei CPI del Regno Unito

Scritto da: Crispus Nyaga
Marzo 23, 2021
  • La coppia GBP/USD è diminuita dopo i forti dati sull'occupazione nel Regno Unito.
  • Il tasso di disoccupazione nel Regno Unito è sceso al 5,0% a gennaio.
  • La coppia reagirà successivamente agli ultimi dati sul CPI del Regno Unito.

Il prezzo GBP/USD è diminuito per il quarto giorno consecutivo dato che gli investitori forex hanno reagito al numero relativamente misto di posti di lavoro nel Regno Unito. È sceso a 1,3763, che è del 3,3% sotto il massimo del 24 febbraio di 1,4240.

GBP/USD
Azione di prezzo GBP/USD

Migliori dati sui posti di lavoro in UK nonostante la pandemia

Il mercato del lavoro del Regno Unito ha fatto meglio del previsto, secondo gli ultimi dati dell’Office of National Statistics (ONS). Il tasso di disoccupazione è sceso dal 5,1% di dicembre al 5,0% di gennaio. Questo è stato leggermente migliore della stima mediana del 5,2%.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Tuttavia, gli analisti di ING prevedono che il tasso di disoccupazione salirà al 6,0% entro la fine dell’anno, quando il governo terminerà il suo programma di licenza.

Anche i salari continuano ad aumentare sebbene la performance sia stata inferiore alle stime. Senza bonus, il guadagno medio è aumentato dal 4,1% di dicembre al 4,2% di gennaio. Con l’aggiunta dei bonus, i salari sono passati dal 4,7% al 4,8%.

Nel frattempo, il conteggio delle persone tornate disoccupate è aumentato a 86.600 a febbraio, principalmente a causa dell’impatto dei lockdown in corso.

Dati sull’inflazione nel Regno Unito in primo piano

La coppia GBP/USD è diminuita in vista dei prossimi dati sull’inflazione nel Regno Unito che usciranno domani. Gli economisti intervistati da Reuters si aspettano che i dati mostrino che l’indice generale dei prezzi al consumo (CPI) è passato dal -0,2% allo 0,5% a febbraio. Questo, a sua volta, porterà a un guadagno annualizzato dello 0,8%.

Nel frattempo, il CPI core, che è un dato attentamente osservato che esclude i prodotti alimentari ed energetici volatili, dovrebbe aumentare dello 0,5% su base mensile e dell’1,4% su base annualizzata. Sebbene questi numeri siano ancora al di sotto dell’obiettivo del 2% della Banca d’Inghilterra (BOE), c’è la possibilità che continueranno a salire entro la fine dell’anno.

La coppia GBP/USD reagirà anche ai dati dell’indice dei prezzi alla produzione (PPI) e dell’indice dei prezzi al dettaglio (RPI).

Previsioni tecniche GBP/USD

GBP/USD
Grafico tecnico GBP/USD

Il prezzo GBP/USD ha formato un pattern triple-top a 1,4000 negli ultimi giorni. Oggi, è diminuito al di sotto della neckline di questo modello a 1,3780. Si trova lungo la linea inferiore delle bande di Bollinger e leggermente al di sotto delle medie mobili esponenziali a 25 e 15 giorni (EMA).

Pertanto, il percorso di minor resistenza per la coppia è ribassista, con il prossimo obiettivo chiave a 1,3700. Tuttavia, un rally al di sopra della resistenza a 1,3875 invaliderà questa tendenza.