EUR/USD alla resistenza chiave in vista dei dati sulle vendite al dettaglio USA

Scritto da: Crispus Nyaga
Aprile 14, 2021
  • La coppia EUR/USD è passata a un livello di resistenza chiave in attesa dei dati su vendite al dettaglio USA.
  • La coppia si è ripresa dopo i forti dati sull'inflazione negli Stati Uniti.
  • Gli analisti ritengono che le attuali pressioni inflazionistiche siano temporanee.

Il prezzo EUR/USD è salito ai livelli più alti dal 18 marzo, poiché gli investitori forex hanno continuato a concentrarsi sui recenti dati sull’inflazione negli Stati Uniti. Si stanno anche concentrando sulle vendite al dettaglio negli USA e sul numero di richieste di sussidi per disoccupazione in programma per domani. Viene scambiato a 1,1960, che è del 2% al di sopra del livello più basso di quest’anno.

EUR/USD
Azione di prezzo EUR/USD

Inflazione e vendite al dettaglio negli Stati Uniti

Ieri gli Stati Uniti hanno pubblicato dati sull’inflazione relativamente forti. I dati hanno rivelato che l’indice dei prezzi al consumo (CPI) principale è passato dallo 0,4% di febbraio allo 0,6% di marzo.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

A sua volta, ciò ha spinto l’aumento su base annua al 2,6%, rispetto al precedente 1,7%. È stato il più alto degli ultimi otto anni. Il CPI core è passato dall’1,3% all’1,6%.

In particolare, il dato sull’inflazione al consumo era superiore all’obiettivo della Fed del 2,0%. Tuttavia, la performance del dollaro USA e dei rendimenti obbligazionari sta inviando un segnale che il mercato non è turbato. L’indice del dollaro è sceso al livello più basso da marzo, mentre il rendimento delle obbligazioni a 10 anni è sceso all’1,63%. La scorsa settimana, il rendimento del benchmark è salito all’1,76%.

Questa performance è principalmente dovuta al fatto che il mercato si aspetta che l’attuale regime inflazionistico sia temporaneo. Inoltre, l’impatto del recente pacchetto di stimoli da $1,9 trilioni inizierà presto a svanire. Inoltre, il prezzo del petrolio greggio è sceso al di sotto del suo massimo da inizio anno e il blocco nei porti statunitensi inizierà ad allentarsi.

In prospettiva, la coppia EUR/USD reagirà a un discorso di Jerome Powell. A giudicare dalle sue recenti dichiarazioni, probabilmente si impegnerà a lasciare intatti i tassi di interesse e le politiche di quantitative easing. Giovedì, la coppia reagirà alle ultime vendite al dettaglio negli Stati Uniti e ai numeri delle richieste di sussidi per disoccupazione. Gli economisti si aspettano che i dati mostrino che le vendite complessive sono aumentate del 5,0% il mese scorso dopo essere diminuite del 3% a febbraio. Si prevede anche che più di 700.000 americani presenteranno richieste di sussidio di disoccupazione.

Previsioni EUR/USD

EUR/USD
Analisi tecnica EUR/USD

Il grafico a quattro ore mostra che la coppia EUR/USD ha avuto una forte tendenza al rialzo ultimamente. Questa settimana, si è spostato al di sopra del livello di ritracciamento di Fibonacci del 61,8%. È al di sopra delle medie mobili a 15 e 25 giorni. Inoltre, la coppia è salita al di sopra del modello di pennant rialzista mostrato in nero. Pertanto, nel breve termine, la coppia probabilmente continuerà a salire poiché i rialzisti puntano al livello di ritracciamento del 50% a 1,2025. Tuttavia, un calo al di sotto dell’importante supporto a 1,1850 significherà che ci sono ancora più ribassi sul mercato.